Imposte immobili non pagate: il comune di Reggio chiede 2,6 milioni alle Fiere in fallimento. In realtà li chiede a se stesso

Il Comune di Reggio Emilia reclama ben 2 milioni 600 mila euro da Fiere di Reggio in liquidazione (ex Sofiser, immobiliare controllata a suo tempo da Comune, Provincia e Camera di commercio di Reggio Emilia) per Imu e Ici non pagate dal 2008 al 2018, al netto delle sanzioni. E’ quanto emerge da un accesso agli atti della consigliera comunale Paola soragni, del Movimento 5
Stelle.

sul debito è in atto da anni un contenzioso complicato con accertamenti, ricorsi, sentenze e controricorsi.

Le fiere di Reggio viste dal ponte di Calatrava

Nel dettaglio 752 mila euro sono relativi al mancato versamento dell’imposta comunale sugli immobili fra il 2008 e il 2011 (anno in cui l’immobiliare Sofiser, proprietaria dei padiglioni di via Filangieri e di lotti di aree industriali, suffocata dai debiti si fuse con
Siper, società di gestione del polo fieristico, dando via così a Reggio emilia Fiere, presto finita in fallimento proprio a causa dei debiti Sofiser.

Il fatto curioso è che il socio di maggioranza di Sofiser era il comune di Reggio, lo stesso che reclama le ‘imposgte non versate quando era lui, insieme a Provincia e Camera di Commercio, a controllare la società guidata da Ivan Rinaldini. Questo contenzioso – dopo il giudizio di primo grado della commissione provinciale tributaria, che nel 2015 aveva disposto la riduazione di un terzo delle maggiori imposte accertate, e il ricorso del comune alla commissione regionale di Bologna – è tuttora pendente in Cassazione un ulteriore ricorso del Comune. La società Fiere invece rivendica l’esenzione degli immobili oggetto degli accertamenti.

Il Comune inoltre chiede alla società delle Fiere di Reggio Emilia ben 1,9 milioni di euro per omessi versamenti Imu nel 2012 e dal 2014 al 2018. Il 23 luglio la Commissione tributaria provinciale ha concesso la sospensiva del pagamento, rinviando la discussione di merito al prossimo 22 ottobre. Vale la pena rilevare che il Comune di Reggio è sempre il socio di maggioranza delle Fiere (in fallimento) insieme a Provincia e Camera di commercio.

Condividi

2 risposte a Imposte immobili non pagate: il comune di Reggio chiede 2,6 milioni alle Fiere in fallimento. In realtà li chiede a se stesso

  1. Fausto Poli Rispondi

    09/08/2019 alle 21:54

    Poteva essere il fiore all’ occhiello Delle fiere reggiane,……grazie ….

  2. Fausto Poli Rispondi

    11/08/2019 alle 22:56

    Un sentito grazie al Sindaco Vecchi e a Turno. Mah! Lo fanno sotto il nostro naso. Ma i magistrati dovrebbero vigilare . .. Che figura. Mitici amministratori di pelle di pollo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *