Scritte filo-naziste nella casa della segretaria Pd di Guastalla
Solidarietà dei dem nazionali e dei 5 stelle

Svastiche, un tenebroso “Sieg Heil Mein Fürer” (scritto in modo sbagliato, senza la “h”) e “comunisti di merda a morte”: queste le scritte con lo spray apparse l’altra notte nella casa di Rossana Gombia, segretaria del Pd di Guastalla. Scritte fatte dopo le due di notte nel coridoio d’ingresso della casa di Gombia, che ha subito presentato denuncia ai carabinieri di Guastalla.

Le scfritte filo naziste nell’ingresso della casa di Rossana Gombia

E’ la prima volta che dei vandali filonazisti fanno la loro comparsa nel reggiano per colpire un esponente del Pd. A dare la notizia del gesto inqualificabile è stato il segretario provinciale del Pd Andrea Costa con un post su Facebook

“Se non foste i codardi che siete vi presentereste a volto scoperto una mattina qualsiasi – scegliete voi – davanti al mio ufficio: io non ho paura, e voi?”, ha scritto costa, sfidando gli imbrattatori.

Solidarietà a Rossana Gombia anche dal responsabile nazionale organizzazione del Pd, stefano vaccari, e dal deputato M5S Davide Zanichelli: “L’auspicio – scrive Zanichelli – è che gli autori vengano identificati al più presto dalle forze dell’ordine perché non si tratta di una banale “ragazzata”,ma è un chiaro simbolo di matrice nazi-fascista che riecheggia un passato buio della nostra storia”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.