Scandiano: lite a colpi di zappetta e coltellino tra un uomo e un ragazzo minorenne
Ricoveri in ospedale e denunce alla Procura

Si sospetta che tra i due non corra buon sangue, come dimostrerebbe la denuncia presentata qualche settimana fa da un uomo di 47 anni nei confronti di un ragazzo minorenne per minacce. Dissapori, quelli tra i due, culminati l’altra sera in una lite nel corso della quale il minore, dopo essere stato colpito con una piccola zappetta in varie parti del corpo (per lui un giorno di prognosi), non ha esitato a estrarre un piccolo coltello colpendo con 5 fendenti alle spalle l’uomo, poi ricoverato in osservazione in ospedale e dimesso con una prognosi di 10 giorni.

Il fattaccio è accaduto nella zona ceramiche. I carabinieri della Tenenza di Scandiano intervenuti sul posto, hanno denunciato entrambi, il 47enne e il minorenne, con l’accusa di minaccia aggravata e porto abusivo di armi.

L’altra sera due ragazzi hannpo lanciato degli oggetti contro la finestgra dellì’uomo, e si sono allontanati. attinta da alcuni oggetti lanciati da dei ragazzi dileguatisi subito dopo. Sceso in strada, si è imbattutto nel minorenne e lo ha colpito con un pugno; per tutta risposta il ragazzino ha rotto una bottiglia e gliel’ha rivolta contro in modo minaccioso.

A quel punto l’uomo ha reagito prendendo una zappetta e colpendo ripetutamente il giovane, che a sua volta ha estratto un coltellino e ha inferto cinque colpi alla schiena del 47enne, che hanno provocato un ricopvero in osservazione. Al termine degli accertamenti i carabinieri di Scandiano hanno quindi deferito i due alla Procura di Reggio Emilia in ordine ai reati di lesioni personali aggravate e porto abusivo di armi.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *