“No, la svolta di Palazzo Madama no. Elezioni subito”

DI MARIO GUIDETTI *

16/8/2019 – Caro Direttore,

Nell’aprile del ‘44, su iniziativa di Palmiro Togliatti, finalizzata a trovare un compromesso tra partiti antifascisti, monarchia e Badoglio, che consentisse la formazione di un governo di unità nazionale al quale partecipassero i rappresentanti di tutte le forze politiche presenti nel Comitato di Liberazione Nazionale vi fu la Svolta di Salerno.

Palmiro Togliatti

Cambiano i tempi, non vi sono piu’ statisti, ma permangono gli spettri del passato. A fronte della attuale crisi di Governo, anziché interpretare la volontà popolare indicendo nuove elezioni, tutti i partiti o movimenti democratici, si sono accodati alla proposta del nuovo (sic) Togliatti/Renzi per una nuova Svolta che obbligatoriamente dobbiamo definire di Palazzo Madama. Ritenendo che in Italia, non vi siano le stesse condizioni del ’44, al tavolo Hemingway ed il Corpo Volontari Garibaldini, ci riconosciamo in coloro che, anche a sinistra, auspicano sia il popolo a fare le proprie scelte; quindi, elezioni, elezioni, subito.

Noi, questa, la chiamiamo democrazia non sovranismo. Il sovranismo è una dottrina politica che sostiene la preservazione o la ri-acquisizione della sovranità nazionale da parte di un popolo o di uno Stato.

E’ sovranista una Unione europea che impone le regole franco-tedesche agli altri Stati membri. Sovranista è una Europa che nulla ha fatto per evitare la disgregazione della Libia. L’Italia non sarà mai sovranista ma aperta al dialogo, costruttrice di ponti, ponti (però) nella legalità. Mario Guidetti.

* portavoce tavolo Hemingway – CVG

Condividi

7 risposte a “No, la svolta di Palazzo Madama no. Elezioni subito”

  1. carlo Rispondi

    16/08/2019 alle 21:17

    Caro Guidetti
    ritengo invece che occorra riflettere, prima di convenire con Salvini. Il pericolo di un nuovo autoritarismo , che distruggerebbe la democrazia e che manderebbe per certo a catafascio il nostro Paese sarebbero proprio elezioni a breve, senza prima ricreare a livello europeo un rapporto di fiducia e di speranza( a causa anche del ns deficit storico). Tra l’altro la richiesta di immediate elezioni non è anche per evitare la revoca di concessioni autostradali, dopo la tragedia di Genova ? Anzi non è il momento di superare risentimenti e scontri e trovare un accordo per evitare il ripetersi di tragiche esperienze di circa 80 anni fa? Non è il momento di formare un argine a questa ondata pericolosa superficiale ed autoritaria che fa capo a Salvini ?

  2. carlo Rispondi

    16/08/2019 alle 21:22

    Poi preferirei ricordare il ’21 più che il ’44 la causa della nascita del fascismo con tutte le nefaste conseguenze.

    • Fausto Poli Rispondi

      16/08/2019 alle 21:42

      Gentilissimo Dr. Carlo. Se effettivamente a proposta seguisse il concreto, abbassare le tasse sarebbe fantastico. Lei sa bene che in Italia abbiamo parecchie risorse economiche. Il problema e’ che non si puo’ piu’ dar retta a nessuno. Poi ci vorrebbe l’ enciclopedia per annotare a quante fregature ci han propinato sto politici. Quindi mi distacco da tutto cio’ che e’ politica. Pensi invece ad altri Paesi piu’ evoluti del nostro. Buona serata.

  3. Fausto Rispondi

    16/08/2019 alle 21:26

    Caro Guidetti, purtroppo il popolo non sa gli intrighi sia a dx che a sx. Ma poi alla fine sono tutti politici che non rappresentano gli elettori. Poi fare confronti cosi’ indietro e’ roba vecchia, passata. Adesso i politici vanno all’ attacco delle banche. I cittadini sono per non seguire sta commedia elettorale. Bo’. Una bella chiavica sta politica. Poi nessun politico e’ credibile e auspicabile. Cosa diciamo alle famiglie dei caduti sotto il ponte di Genova ? Diciamo che la destra voleva ma accipicchia non ha sistemato. L’ Italia e’ un buon motore di iniziativa, ma corre sui treni stile Roma Citta’ Aperta. Le sembra ? Altro che briscola e tressette. Se nessuno denunciava, neppure il caos Bibbiano sarebbe stato reso pubblico. Mi indichi per cortesia cosa hanno combinato i politici ? Per il cittadino ? Nulla. Poco o nulla. Bleah.

  4. Fausto Rispondi

    16/08/2019 alle 21:47

    Mi spiace per quella bella biondina, che denunciava quei grossi casini tipo Terra dei fuochi. Lei di’ si doveva candidare. Nadia Toffa, riposa in pace.

    Fausto Poli

    • Bea Rispondi

      17/08/2019 alle 11:17

      La Terra dei Fuochi? E’ ancora lì. Ancora muoiono bambini e adulti.
      Nadia, respirando quell’aria e lottando per una Giustizia che non esiste, è morta.
      Ha senso davvero il suo sacrificio ?
      Non credo.
      Cosa è cambiato radicalmente e realmente nella Terra dei Fuochi ?
      Mi associo ai commenti sopra : meglio espatriare.

      • Fausto Poli Rispondi

        17/08/2019 alle 16:51

        Si’ condivido. Pero’ poi del male di Nadia non SE NE SA NULLA.Il Palazzo ?

        Ciao Palazzo. Preferisco non pensarti. Ho visto un servizio sul tg2: Angeli e Demoni. Tutto vero da una vita!!! Meglio non pensarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *