Droga sotto le ruote: i parcheggi usati come deposito delle dosi
I carabinieri passano al setaccio Piazzale Europa. Trovati 20 grammi di stupefacenti, fermati due stranieri

3/8/2019 – Non solo le pensiline dei bus: in Piazzale Europa a Reggio Emilia anche i posti auto del parcheggio scambiatore situato tra il centro internazionale Malaguzzi (Reggio Children) e il tecnopolo delle ex Reggiane, vengono usati come “deposito” di droga a cielo aperto da parte dei pusher: i quali, in questo modo, evitano il rischio di essere beccati con la droga addosso. Controllano a distanza i vari nascondigli disseminati un po’ ovunque, dove al momento buono indirizzano i vari clienti che prelevano la dose appena acquistata.

E’ il quadro emerso nel corso dei controlli antidroga eseguiti ieri sera dai carabinieri delle sezioni radiomobile e operativa della compagnia di Reggio Emilia, con l’ausilio della squadra di supporto in forza al 5° reggimento carabinieri di Bologna e due unità cinofile antidroga sempre dei carabinieri di Bologna. Controlli disposti dal comandante provinciale, colonnello Cristiano Desideri.

Tra le zone sensibili sotto la lente d’ingrandimento per l’appunto anchge Piazzale Europa dove i carabinieri reggiani hanno individuato due stranieri in possesso di modiche quantità di stupefacenti. Sequestrati, anche con l’aiuto dei cani, una ventina di grammi tra hascisc e marjuana nascosti nei parcheggi, sotto le ruote delle auto in sosta. I due stranieri, un gambniano di 20 anni e un trentenne egiziano, avevano alcuni gammi di hascisc: sono stati portati in caserma e segnalati quali assuntori di  stupefacenti.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.