Commissione d’inchiesta regionale, insorge il centro-destra : “Il Pd non la voleva e ora fa man bassa. E nella presidenza nessuno di Reggio Emilia”

2/8/2019 – “Escludere la Lega dall’ufficio di presidenza della Commissione regionale dedicata ai fatti di Bibbiano è un fatto grave in quanto senza la nostra azione politica, che si è basata sulla richiesta della costituzione stessa della commissione, non si sarebbe arrivati nemmeno ad approfondire la situazione con la partecipazione dei consiglieri”. Lo scrive la Lega Nord Emilia-Romagna.

“Ci auguriamo vivamente- dichiara il capogruppo della Lega in Regione Stefano Bargi – che questa scelta non sia un modo per tentare di tutelare l’immagine del Pd al centro di una tempesta invece che fare chiarezza su fatti tanto gravi che coinvolgono amministrazioni e associazioni vicine al Partito democratico”.

Severo anche il commento di Forza Italia: ” “La Commissione d’inchiesta Regionale su quanto accaduto a Bibbiano e sulle modalità di gestione dei servizi sociali Affidi dei Minori parte male, malissimo – denuncia il capogruppo azzurro Galli –  Si sono nominati loro presidente e vicepresidenti in modo da gestire questo delicatissimo argomento in campagna elettorale; sarà una gestione seria? Può essere ma nel dubbio hanno preferito non eleggere nessuno del Centrodestra; non Forza Italia, non Lega, non Fratelli d’Italia. I 5 Stelle si sono prestati per una vicepresidenza”. Aggiunge Galli: “La presidenza va al Pd con Giuseppe Boschini e le due vicepresidenze a 5 stelle con Raffaella Sensoli e Sinistra Italiana con Igor Taruffi. Per questo ho deciso di non partecipare nemmeno al voto. Questa Commissione d’Inchiesta il Pd non voleva farla; solo le minoranze e l’attenzione dell’opinione pubblica li ha obbligati a farla. Basti pensare che in Commissione al voto oggi era presente la collega Roberta Mori del Pd, la stessa che, immagino in buona fede, in tutti questi anni ha propagandato il Sistema Bibbiano. Faccio infine presente che nessuno dei tre eletti è di Reggio Emilia; forse, avendo ad epicentro proprio quel Territorio, si poteva fare diversamente”.

Condividi

2 risposte a Commissione d’inchiesta regionale, insorge il centro-destra : “Il Pd non la voleva e ora fa man bassa. E nella presidenza nessuno di Reggio Emilia”

  1. Fausto Rispondi

    03/08/2019 alle 14:24

    Come fanno ad escludere la commissione di destra se pure loro fanno parte del Consiglio in Regione Emilia Romagna ?

  2. Fausto Poli Rispondi

    03/08/2019 alle 16:14

    ???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *