Affidi illeciti, 179 segnalazioni
dall’Emilia-Romagna al ministero
Non è più il “sistema Bibbiano”: l’infezione è regionale

21/8/2019 – Sono 179 le segnalazioni all’indirizzo mail del ministero della Famiglia che, sull’onda dell’inchiesta “Angeli e demoni” di Reggio Emilia sono partite dall’Emilia-Romagna. Una quantità stupefacente di segnalazioni di irregolarità nell’affidamento dei minori da parte dei servizi sociali della regione, ora al vaglio del ministro Alessandra Locatelli, e che riguardano le case famiglia per circa tre quarti dei casi.   

A rendere noti questi numeri eclatanti è il capogruppo della Lega in Regione, Stefano Bargi secondo cui, con riferimento alla crisi politica in corso, “è comprensibile l’appetito del governatore dell’Emilia-Romagna e del suo partito per le ‘poltrone romane’ ma questo non lo deve distogliere dai problemi del nostro territorio, macchiato da uno scandalo senza eguali nella storia italiana”.

Fiaccolata e presidio davanti al Municipio di Bibbiano

Relativamente al caso Bibbiano, rileva Bargi in una dichiarazione diffusa oggi , “ci risulta che il ministro abbia gia’ sollecitato il governatore Stefano Bonaccini ad un confronto che possa contribuire a fare chiarezza su quel ‘sistema’ da cui continuano a emergere risvolti gravi e inquietanti. Ma, a quanto pare, per gli esponenti regionali del Partito democratico, la politica rappresenta piu’ un potere che un senso di responsabilita’ verso la collettivita’ che dovrebbero amministrare”.

Del resto, aggiunge polemicamente l’esponente del Carroccio, “i rappresentanti del Pd emiliano- romagnolo gia’ da tempo hanno dimostrato di essere piu’ concentrati sui propri interessi e su quelli del partito che sul bene dei cittadini che dovrebbero invece rappresentare e tutelare”.

“Se è comprensibile – aggiunge Bargi – come il   presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, e il   partito che rappresenta, il Pd, stiano gongolando rispetto all’ipotesi  dell’ inciucione col M5S, è anche vero che l’appetito di poltrone romane   non deve distogliere il governatore dai problemi del territorio che   dovrebbe amministrare”.

E’ ormai chiaro che lo scandalo degli affidi delineato dall’inchiesta Angeli e Demoni, non è solo un “sistema Bibbiano”: a ben vedere si dovrebbe parlare di sistema Emilia-Romagna. Lo dimostra non solo la tragedia messa allo scoperto dall’inchiesta Veleno sui bambini strappati alle famiglie negli anni Novanta; non solo la consulenza assegnata dall’Unione Bassa modenese a Nadia Bolognini, quando la psicoterapeuta del centro Hansel e Gretel era già agli arresti domiciliari per l’inchiesta Angeli e Demoni in Val d’Enza.

In realtà la prova dell’infezione è soprattutto nella quantità impressionante di incarichi, consulenze, contributi per la formazione degli operatori, per convegni e anche per master post universitari deliberati negli anni dalla Regione, dal sistema sanitario e da numerosi comuni, a favore di indagati dell’inchiesta sugli affidi in Val d’Enza .

E’ quanto mai urgente un’indagine generale – come ha sollecitato anche ieri la deputata di Forza Italia Benedetta Fiorini – sui tipo di rapporti instaurati tra gli enti emiliani e il centro studi Hansel e Gretel, con un controllo caso per caso di ogni singola determina dirigenziale, consulenza, incarico, delibera di contributo. Rapporti, comunque, rispetto ai quali la politica e gli amministratori pubblici non possono chiamarsi fuori.

Pierluigi Ghiggini

Condividi

4 risposte a Affidi illeciti, 179 segnalazioni
dall’Emilia-Romagna al ministero
Non è più il “sistema Bibbiano”: l’infezione è regionale

  1. Fausto Poli Rispondi

    21/08/2019 alle 21:56

    Pallido squallore.

  2. Fausto Poli Rispondi

    21/08/2019 alle 22:19

    Spiegatemi come bisogna fidarsi.

  3. Bruno Rispondi

    22/08/2019 alle 18:31

    Un sistema social-giudiziario delinquenziale, creato da politici totalmente inetti e pure debosciati ! Quelli che si definivano “gli esperti”!
    Una associazione a delinquere legalizzata che gestisce mostruosità fra SERVIZI-TRIBUNALI-ONLUS e PSICO(PAZZOIDI)TERAPEUTI !
    Per capire bisogna viverlo e sembra di essere ai confini della realtà !!!!

    • Fausto Rispondi

      24/08/2019 alle 21:59

      Bravo Bruno, un merdaio che non auguro neppure a un acerrimo nemico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *