Accoltellamento in via Bergonzi: la polizia prende l’aggressore

1/8/2019 – Accoltellamento in via Bergonzi a Reggio Emilia (quartiere Compagnoni Fenulli) ieri sera intorno alle 23. La vittima, le sue iniziali sono M.R., è un campano di 38 anni, originario di Nocera Inferiore. E’ ricoverato in osservazione al Santa Maria Nuova per diverse ferite (probabilmente inferte con una forbice) giudicate guaribili in 15 giorni salvo complicazioni. Sul posto sono intervenuti mezzi e e personale del 118 e la Squadra volante della Questura, che ha rapidamente rintracciato il presunto aggressore in via Gorizia.

La vittima ha raccontato di aver avuto una lite con un certo E.D.N., 40 anni, nativo di Napoli, che lo avrebbe appunto accoltellato per poi fuggire su una Grande Punto color granata.

In breve tempo la polizia ha rintracciato la macchina in via Gorizia. Il napoletano è stato fermato e perquisito. Sulla Grande Punto c’erano una forbice da elettricista e un cacciavite: non è escluso che le ferite a M.R. siano state inferte con tali arnesi.

In questura, dove si è presentato spontaneamente, E.D.N ha rilascito dichiarazioni che “discordavano da quelle fornite della persona offesa”, ma ammesso che i due si erano effettivamente incontrati in via Bergonzi. Il napoletano è stato denunciato a piede libero per porto abusivo di strumenti atti a offendere e lesioni personali aggravate.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.