Salvini: “Sarò presto a Bibbiano: che schifo una certa sinistra che fa business sui bambini”

20/7/2019 – “Sarò presto a Bibbiano”: lo ha scritto oggi su Facebook il ministro dell’Interno Matteo Salvini in un post dedicato a un padre che “8 ani fa si è visto strappare sua figlia, senza motivo” : uno dei casi esplosi con l’inchiesta Angeli e Demoni sugli affidi pilotati (e illegali secondo magistrati inquirenti) dai servizi sociali dell’unione comuni Val d’Enza, con epicentro la struttura La Casa di Bibbiano. E’ la seconda volta in una settimana che il vicepremier, leader del primo partito italiano, ribadisce l’impegno a tornare a Reggio.

Salvini nel suo comizio a Reggio in campagna elettorale


“Sarò presto a Bibbiano, questi crimini non possono e non devono rimanere impuniti”.
Poi l’affondo: “Che schifo una certa sinistra che fa business sugli immigrati e perfino sui bambini!!!”.

Il post su Facebook del ministro Salvini

La Lega intanto porta al consiglio comunale di Castelnovo Monti la vicenda del padre fatto passare per pazzo (ma esserlo) e che da anni non può vedere i figli. L’uomo un imprenditore ora ha chiesto un risarcimento di tre milioni di euro al comune di Castelnovo Monti. Se ne parlerà in una seduta a porte chiuse, mercoledì 24 luglio, a seguito di un’interrogazione presentata da Alessandro Davoli e dagli altri consiglier di opposizione del centro-destra.

Condividi

2 risposte a Salvini: “Sarò presto a Bibbiano: che schifo una certa sinistra che fa business sui bambini”

  1. Fausto Poli Rispondi

    20/07/2019 alle 22:19

    Ecco. Mi raccomando guardate il video milto eliquente. Una vera vergogna per i cittadini……

  2. Cosetta Rispondi

    21/07/2019 alle 19:33

    V E R G O G N A T E V I

    & P A G A T E

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *