Pattuglione alle ex-Reggiane: scovati otto clandestini più quattro già espulsi
Arrestato gambiano con coltellaccio e mezzo etto di hascisc

10/7/2019 – Pattuglione straordinario nel complesso ex Reggiane ordinato dal questore Sbordone: l’operazione ha avuto luogo questa mattina con una ventina di agenti della Squadra Volante, tre pattuglie della Municipale di Reggio Emilia con un cane antidroga e 3 pattuglie del Reparto prevenzione crimine Emilia Romagna Occidentale, tutti coordinati dal dirigente del servizio Prevenzione generale di via Dante.

I risultati parlano da soli: rintracciati otto clandestini (sei espulsi: tre marocchini, un tunisino, un nigeriano e un ghanese), denunciati altri quattro stranieri già espulsi da Questore e quindi illegalmente in Italia. Grazie anche al cane antidroga della Municipale è stato rinvenuto all’interno di un capannone un quantitativo di marijuana suddivisa in dosi e pronta per essere spacciata.

Arrestato inoltre il gambiano Manjang Mbake, 25 anni: aveva addosso un coltello a serramanico di 20 centimetri e un panetto di 50 grammi di hascisc, più altri sedici grammi e mezzo rinvenuti accanto al suo giaciglio. Già nei giorni precedenti lo spacciatore gambiano era stato trovato in possesso di droga e denunciato a piede libero data la quantità non ingente.

In totale i controlli straordinari hanno permesso di identificare 22 stranieri., tutti portati in Questura. Per sei irregolari subito adottato il provvedimento di espulsione da parte del Prefetto di Reggio Emilia, di cui 5 con ordine del Questore di allontanarsi dal territorio nazionale entro 7 giorni, e per uno con accompagnamento al CPR di Brindisi per il rimpatrio.

Denunciati altri sei stranieri: quattro, come detto, in quanto già espulsi con provvedimento del Prefetto e conseguente ordine del Questore di abbandonare il territorio nazionale, ordine al quale non hanno ottemperato; e due perché clandestini sul territorio nazionale.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.