Parcheggi Mediopadana, disabili beffati e pendolari massacrati

DI LUPO CANOVA, MATILDE MAZZALI, ANDREA CATELLANI*

6/7/2019 – In questi giorni di fuoco per la nostra città e per la nostra provincia, con temperature tropicali e tutta una serie di scandali ed inchieste  che infiammano l’opinione pubblica  locale e nazionale, proprio per non farci mancare niente, vogliamo esprimere la nostra opinione sulla questione del parcheggio della stazione alta velocità  Medio Padana.  A una prima impressione l’argomento potrà sembrare ai più poco interessante e non degno di attenzione come  altre ben note vicende, ma  dal momento che noi non ci limitiamo ad infilare il dito nella piaga bensì vogliamo affondare tutta la mano, (ri)solleveremo l’intera faccenda. Ciò che  contestiamo non é la naturale riorganizzazione del parcheggio della stazione, bensì la modalità con cui la suddetta viene messa in atto.

Infatti il nuovo regolamento, in vigore da lunedì, non prevede esenzioni sulle striscie blu. 120 posti auto saranno a pagamento per tutti, disabili compresi. Nonostante il comune abbia già comunicato che il criterio utilizzato é lo stesso negli hub aeroportuali, che i posti  per disabili  esistono già e che  sono destinati ad aumentare, noi riteniamo che il portatore di handicap debba sempre avere la possibilità di parcheggiare senza alcun tipo di pagamento anche in quei posti che  in teoria non sono a loro destinati. Inoltre a nostro avviso i prezzi di sosta, sebbene siano stati stabiliti per favorire una continua ed elevata rotazione, ci sembrano eccessivamente cari per tutti e in particolar modo per  quelle persone che, regolarmente o saltuariamente, prendono il treno alla stazione Medio Padana per andare al lavoro. Per concludere ci auguriamo che questa intera questione venga ripensata, migliorata e che , da un punto di vista igienico ,  quest’aria stantia ed insalubre che intorpidisce le menti di tutti ( persone normali, magistrati, funzionari pubblici, capitane, sindaci e chi più ne ha più ne metta) venga spazzata via da una folata di vento fresco e nuovo.

Lupo Canova

Matilde Mazzali

Andrea Catellani

Rappresentanti Forza Italia Giovani

Be Sociable, Share!

3 risposte a Parcheggi Mediopadana, disabili beffati e pendolari massacrati

  1. Istinto Rispondi

    07/07/2019 alle 08:11

    Una mia carissima amica disabile (non vedente)
    non allineata con questa sinìstra sìnistra reggiana
    si chiede se dovrà anche pagare una maggiorazione..
    🙁

    Quale sensibilità e attenzione verso l’altro…quale incommensurabile democratica attenzione…
    siamo ‘commossi’…
    anzi a dirla tutta ci viene proprio da vomitare.

  2. Gled Rispondi

    07/07/2019 alle 08:41

    Forse bisognerebbe pure indagare a fondo sui permessi per disabili,
    nel senso :
    vengono utilizzati in maniera arbitraria e illegale, spesso da parenti di diritto
    o anche da persone che non hanno alcun requisito per possederli ?
    E se è così,

    chi li rilascia?

  3. fausto Poli Rispondi

    07/07/2019 alle 14:18

    Ma il buon senso e’ sparito ? Oggi arriva un’offerta per Milano, e io devo pagare 100 euro di PK ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.