La carne fresca viaggiava a +17°: cinese multato per 5 mila euro. Carico sequestrato e distrutto, autocarro fermo tre mesi

18/7/2019 – Nella mattinata di giovedì 17 luglio, il cittadino cinese il 29enne D.H. di 29 anni è stato sanzionato con una maximulta di 5 mila euro dalla Polizia Stradale di Guastalla con la collaborazione dei veterinari dell’area territoriale di Guastalla, perché con il suo veicolo trasportava un carico di carne bovina a temperature non a norma di legge, anche a causa della mancata revisione del veicolo attrezzato per trasporti frigo deteriorabili (ATP). Inoltre il trasporto era effettuato abusivamente conto terzi.

L’autocarro in questione era carico di carne fresca di bovino adulto, soggetta a regime di temperatura controllata (inf. a 7° C.), mentre il termometro di bordo registrava una temperatura di 17 C°. Di seguito alla verifica delle condizioni in cui veniva effettuato il trasporto, emergeva la necessità di sottoporre la carne fresca a visita specifica da parte di personale medico veterinario dell’Asl di Guastalla che, visto il possibile deperimento del prodotto alimentare fresco a seguito dell’innalzamento della temperatura a cui era sottoposto, decideva immediatamente il sequestro per la distruzione per un quantitativo di 20 kg.

Al conducente venivano contestate contravvenzioni per le leggi sanitarie e per il trasporto abusivo per un valore totale di oltre 5.000 euro, nonché il fermo amministrativo del veicolo per 3 mesi.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *