Il tribunale dei Minorenni passa
al setaccio gli affidi nel reggiano
Si valuta il rientro in famiglia
dei bambini sottratti ai genitori

11/7/2019 – Nell’ambito dell’inchiesta Angeli e Demoni il Tribunale dei Minorenni di Bologna, che ha competenza regionale, sta rivedendo le carte degli affidi nel distretto di Reggio Emilia.
I Giudici potrebbero valutare il rientro in famiglia dei bambini sottratti dagli assistenti sociali – successivamente travolti dallo scandalo ribalzato alle cronache di tutta Italia.
In un caso specifico di una famiglia in cui un bambino era stato ricollocato in un altro nucleo, nei giorni scorsi era stato deciso di conferire la tutela non più ai servizi integrati della Val d’Enza, la cui dirigente Federica Anghinolfi è finita ai domiciliari, ma a un servizio sociale limitrofo.
Il Tribunale valuterà vecchi casi con l’ausilio di una consulenza tecnica d’ufficio: dopo aver ascoltato i minorenni, all’esperto si chiederà una valutazione psicofisica della condizione degli stessi, giudicando la capacità genitoriale di padre e madre e la relazione tra figlio e genitori e, nel caso, se esistano i presupposti per un rientro in famiglia.

Condividi

2 risposte a Il tribunale dei Minorenni passa
al setaccio gli affidi nel reggiano
Si valuta il rientro in famiglia
dei bambini sottratti ai genitori

  1. Aquila Rispondi

    12/07/2019 alle 08:02

    Il minimo sindacale.
    Ora vedremo come operano quelli del Tribunale dei Minori.
    Chi li controlla ?
    Chi ci assicura infatti che funzioni tutto regolarmente ed equamente ?
    Oggigiorno c’è da mettere TUTTO IL SISTEMA in discussione o perlomeno in verifica.

  2. Fausto Poli Rispondi

    12/07/2019 alle 11:01

    Sara’ un sollievo per chi ha subito questo grande torto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *