Angeli e Demoni, clamoroso: a Reggio anche un master universitario di Foti & C. con Ausl e facoltà pontificia Auxilium

di Pierluigi Ghiggini

1/7/2019 – Il Movimento 5 Stelle reagisce allo choc delle dimissioni (annunciate) da consigliere comunale della candidata sindaco di Reggio dell’avvocato Rossella Ognibene – che ha scelto di assumere la difesa di Federica Anghinolfi, una delle principali indagate nell’inchiesta Angeli e Demoni – rilanciando l’iniziativa per portare alla luce l’influenza esercitata sui servizi sociali del territorio reggiano da parte degli indagati e soprattutto del Centro Studi Hansel e Gretel, che fa capo al “guru” Claudio Foti e a sua moglie Nadia
Bolognini ,
nei sui intrecci con la politica e i vertici delle amministrazioni locali.

In proposito Reggio Report ha già documentato la giornata di formazione del maggio 2018 all’oratorio di via Adua, patrocinata dal comune di Reggio e presentata con una conferenza stampa dell’allora vicesindaco Matteo Sassi (sindaco Luca Vecchi) .

Claudio Foti

Oggi un’ interrogazione di Paola Soragni, avvocato e consigliera 5 Stelle in Sala del Tricolore solleva il caso di un’iniziatia precedente, del marzo 2017, sempre all’oratorio di via Adua, alla quale aveva partecipato come relatrice anche la parlamentare del Pd Vanna Iori. Iniziativa del famoso Centro studi Hansel e Gretel di Moncalieri , patrocinata dal comune di Reggio (come del resto quella del 2018), con la presentazione ufficiale della nuova associazione “Rompere il silenzio” e che aveva tra i relatori parecchi indagati nell’inchiesta Angeli e Demoni, compresi ben quattro arrestati: Claudio Foti (guru della psicoterapia e del recupero dei minori, famoso a livello nazionale), la moglie Nadia Bolognini, Francesco Monopoli e la responsabile dei servizi sociali Val d’Enza Federica Anghinolfi.

Non solo. Anche quest’anno Reggio Emilia è sede da gennaio a novembre 2019 di un master post universitario di secondo livello su “Gestione e sviluppo delle risorse emotive” (iscrizione 2.050 euro più Iva) organizzato dal Centro Studi Hansel e Gretel e dalla Facoltà Pontificia Auxilium in Scienze dell’educazione, col patrocinio dell’Ausl reggiana – direttore Fausto Nicolini, indagato per irregolarità amministrative – e dell’Unione comuni Val d’Enza. Fra i docenti sempre presenti Nadia Bolognini e Claudio Foti, il quale proprio il mese scorso – il 7, 8 e 9 giugno 2019 – ha diretto un seminario residenziale su La pratica della mindfulness e lo sviluppo dell’attenzione e della consapevolezza.

Fausto Nicolini, direttore Ausl Reggio Emilia, indagato nell’inchiesta Angeli e Demoni

Insomma, più si scava più viene a galla l’intreccio fra istituzioni locali, sanità pubblica, istituzioni scientifiche , politica e “sistema Foti“, oggi al centro della bufera di Angeli e Demoni. La formazione del personale (psicoterapeuti, assistenti sociali, psicologi etc.) è determinante nella gestione delicatissima delle crisi famigliari, a maggior ragione quando si tratta di sottrarre un minore ai suoi genitori naturali.

Una parte dei giocattoli mai consegnati ai bambini affidati ai servizi sociali Val d’Enza

E nell’ipotesi, tutta da provare ma niente affatto peregrina, che il modello perverso venuto a galla con l’inchiesta sugli affidi della Val d’Enza si sia diffuso a macchina d’olio anche attraverso la formazione, l’influenza culturale (o meglio, l’indottrinamento ideologico) e il condizionamento degli operatori, appare chiaro come l’intera situazione degli affidi vada rivista a livello provinciale e regionale. E senza fare sconti politici a nessuno.

IL CONVEGNO DEL MARZO 2017 ORGANIZZATO DA HANSEL E GRETEL PATROCINATO DAL COMUNE DI REGGIO, CON L’ON. VANNA IORI , ALL’ORATORIO DI VIA ADUA

Un convegno di riflessioni, musica, psicodramma con esperti e vittime

Mattina    h. 9.30 – 13

FAMIGLIE E ISTITUZIONI: APRIAMO GLI OCCHI!

Interventi di saluto

  • Il programma di Rompere il silenzio. Ascoltare le vittime dei traumi

Francesco Monopoli, Vice-presidente Rompere il silenzio

  • Prevenzione e contrasto all’abuso sessuale sui bambini. Il lavoro del Centro Studi Hansel e Gretel

Silvia Deidda psicologa, Presidente Centro Studi Hansel e Gretel

  • Ascolto, prevenzione e cura dell’abuso

Corrado Zoppi in rappresentanza della Diocesi e del Vescovo

CANZONI E TEATRO DI ANDREA COFFARI – TESTIMONIANZE DI VITTIME DI ABUSO (ROSALBA, MARISA) Con la partecipazione artistica di Tiziano Bellelli, Marianna Coffari, Franco Cossu e Mario Costanzi.

Relazioni introduttive

Il carcinoma invisibile di una società perversa. Bugie, negazione, negazionismo.

Claudio FOTI, psicoterapeuta direttore scientifico Centro Studi Hansel e Gretel – Torino

Perché i ragazzini ci cascano e gli adulti sono ciechi?

Nadia BOLOGNINI, psicoterapeuta, “La cura” (Bibbiano), direttrice Area evolutiva Centro Studi Hansel e Gretel

Canzoni, emozioni ed abuso sessuale. ATTIVAZIONE PSICODRAMMATICA. Conduce: Claudio Foti

Gli indicatori di abuso e maltrattamento: quando i segnali non bastano mai. Elena Ferrari, Pediatra

Pomeriggio h. 14 – 17.30

L’ABUSO SESSUALE ESISTE E RICHIEDE ASCOLTO, PREVENZIONE E CURA

Quando la rimozione e l’evitamento interrogano le istituzioni.

Daniela Scrittore, Comune di Reggio Emilia

Squarciare il velo dell’omertà ed imparare ad ascoltare

Vanna Iori

On. Vanna Iori

Servizio sociale: come aprire gli occhi e tutelare le vittime

Federica Anghinolfi, responsabile Servizio Sociale Val d’Enza – Francesco Monopoli, assistente sociale

Le vittime non ascoltate. Attivazione psicodrammatica. Conduce Claudio Foti

Accettare e ascoltare il disagio dei bambini: servizi e momenti processuali.

Marco Scarpati, avvocato, docente universitario

Perché le vittime di abuso sessuale sono dimenticate e perdenti

Maria Rosa Dominici , psicoterapeuta, Direttivo Rompere il silenzio

L’ascolto umanizzante del bambino vittima di abusi nel contesto sanitario

Maria Stella d’Andrea. medico legale, criminologo clinico

Conclusioni: Gianluca Baldasseroni, avvocato, Direttivo di Rompere il silenzio

INGRESSO GRATUITO. Gradita offerta. Iscrizione obbligatoria.

ISCRIZIONI CHIUSE

Per  informazioni rivolgersi al Centro Studi Hansel e Gretel tel. 011.6405537 (orario 09.00 – 16:00 dal lunedì al venerdì) www.cshg.it [email protected]

L’INTERROGAZIONE DI PAOLA SORAGNI (M5S) AL SINDAC O DI REGGIO EMILIA


• Quando emerso dalle indagini che hanno condotto ad arresti domiciliari di alcune persone e altre indagate, nell’inchiesta Angeli e demoni, ha suscitato sgomento e indignazione dei cittadini, in particolare modo di noi reggiani;

Paola Soragni


• La sete di verità e giustizia è diventato un sentimento fortissimo, a tutela delle vite innocenti quelli quelle dei bambini oggetto delle circostanze emerse dalle indagini.
•Sono emersi nomi come anche il Dott. Nicolini dirigente dell’AUSL di Reggio Emilia fra gli altri, per concorso in abuso d’ufficio;-Il 4 marzo 2017 il Comune di Reggio collaboro’ e diede patrocinio ad iniziativa dell’associazione Hansel & Gretel Onlus in via Adua con la partecipazione tra gli altri oltre ai vari attori anche della parlamentare Vanna Iori (  http://www.cshg.it/reggio-emilia ).  

“PREMESSO CHE

RITENENDO CHE

• Sia opportuno rassicurare che quanto accaduto nell’Unione val d’Enza, sia circoscritto a tale zona, previ gli opportuni accertamenti

TUTTO CIO’ PREMESSO, SI CHIEDE

• quali siano le intenzioni della Giunta e del Sindaco sia in ordine alla verifica delle situazioni di affido presso famiglie e in case famiglia di minorii;
• Quali siano le azioni che si vogliono intraprendere a livello comunale, e si si vogliono intraprendere, come ci si auspica, per sostenere la capacità genitoriale, anche alla luce della convenzione ONU sui diritti del fanciullo per cui “per il pieno e armonioso sviluppo della sua personalità, deve crescere in un ambiente familiare, in una atmosfera di felicità, amore e comprensione”. Il Consigliere Comunale Paola Soragni Movimento 5 Stelle Reggio Emilia 

Condividi

Una risposta a 1

  1. Giocattolo Rispondi

    02/07/2019 alle 09:57

    Mi avete rotto l’anima.
    Quella fottuta di cui siete privi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *