Nuovo maxi sequestro di droga: tre chili di cocaina e 2 chili di hascisc, 40 mila euro nel vano segreto di un’auto

Ennesimo sequestro di grossi quantitativi di droga: dopo i 24 chili di marijuana scoperti l’altro ieri in un appartamento di via Colsanto a Reggio Emilia, la Squadra Mobile della Questura reggiana ha messo le mani su tre chili e mezzo di cocaina, due chili di hascisc e ben 40 mila euro in banconote.

L’operazione – che ha portato anche all’arresto di un trafficante albanese e di un “grossista” marocchino – è avvenuta nella giornata di ieri, 11 giugno, con l’ausilio della Mobile della Ghirlandina. In mattinata, agenti e dirigenti della Mobile reggiana sono andati in trasferta a Modena per monitorare un’abitazione dove, in base agli elementi raccolti nel corso di un’indagine, risultava frequentata da numerosi pusher reggiana che acquistavano partite di cocaina e hascisc.

Una parte della cocaina sequestrata dalla Mobvile di reggio in un appartamento di Modena

Infatti, durante l’appostamento, gli investigatori hanno visto un’auto entrare nel cortile dell’abitazione. Il padrone di casa ha avvicinato l’uomo a bordo dell’auto e, dopo avergli consegnato qualcosa, ha ricevuto due involucri. Gli uomini della Mobile decidevano, da un lato, di bloccare l’auto – su cui veniva identificato un cittadino albanese residente nel Forlivese – e di entrare nell’abitazione. E lì un marocchino aveva due panetti, ricevuti poco prima, ciascuno con oltre un chilo di cocaina. Uno dei panetti era già aperto, e il marocchino stava procedendo al taglio e al confesionamento della coca in sasso. durante la perquisizioni sono saltati fuorianche due chili di hascisc.

La cocaina nascosta nell’auto

L’auto condotta dall’albanese, è stata controllata accuratamente in Questura, sino a quando gli agenti non hanno scovato un vano segreto, ricavato nel cruscotto: dentro c’era un altro panetto da più di un chilo di cocaina e poco meno di 40 mila euro in contanti, confezionati sottovuoto. Nell’autovettura condotta dal cittadino albanese, ad un primo controllo, non si trovava nulla.

La cocaina e i soldi sottovuoto rinvenuti nell’auto

Il marocchino e l’albanese sono stati arrestati, e ora si trovano in carcere a Modena.

Condividi

Una risposta a 1

  1. Fatti&strafatti Rispondi

    12/06/2019 alle 12:28

    Tutti ‘fatti’ i reggiani ?….
    In Carcere ? Per quanto tempo ?….Fateci sapere.

    :((

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *