Bancarotta fraudolenta, condanne a 7 anni: in carcere imprenditore calabrese di 60 anni

11/6/2019 – Un imprenditore calabrese di 60 anni residente a Gualtieri, originario di Crotone, è stato arrestato l’altra sera dai carabinieri di Gualtieri su ordine dell’Ufficio esecuzioni penali della Procura di Milano, che ha emesso un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti e contestuale ordine di esecuzione.

Si tratta di un provvedimento legato a due condanne per complessivi oltre 7 ani di carcere, emesse nell’aprile del 2014 e nel giugno del 2017 dal tribunale di Milano per il reato di bancarotta fraudolenta in concorso, commessa nel capoluogo lombardo nel luglio 2009.  Oltre alla reclusione, le condanne aggiungono anche l’interdizione perpetua dai pubblici uffici, l’interdizione legale per la durata della pena e l’inabilitazione all’esercizio di impresa per dieci anni.

Le sentenze di condanna divenute esecutive hanno fatto scattare il provvedimento di esecuzione di pene concorrenti. L’altra sera i carabinieri di Gualtieri, ricevuto il provvedimento restrittivo, hanno eseguito l’arresto, rintracciando l’imprenditore calabrese che dopo le formalità di rito espletate in caserma e stato poi tradotto in carcere per l’espiazione della pena.

Condividi

Una risposta a 1

  1. Riflessi Rispondi

    11/06/2019 alle 14:26

    Chissà quanti sono quelli liberi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *