Angeli e Demoni: interrogati la dirigente Federica Anghinolfi e l’assistente sociale Monopoli

28/6/2019 – Iniziati in mattinata gli interrogatori di garanzia dell’operazione ‘Angeli e Demoni’ sugli affidamenti illeciti di bambini nella provincia di Reggio Emilia. Davanti al Gip Luca Ramponi, Federica Anghinolfi, dirigente dei servizi sociali dell’Unione dei Comuni della Val d’Enza considerata dagli inquirenti figura chiave del ‘sistema’ e l’assistente sociale Francesco Monopoli, entrambi agli arresti domiciliari e accusati di aver praticato il “lavaggio del cervello” ai minori attraverso diverse metodologie, compreso l’utilizzo di un apparecchio a impulsi elettrici/elettronici chiamato neurotek. Tra mercoledì e venerdì della settimana prossima toccherà a altri quattro indagati, raggiunti dalle misure, tra cui anche Andrea Carletti, sindaco Pd del Comune di Bibbiano, accusato di abuso d’ufficio e falso per gli appalti concessi a centri terapeutici che si occupavano della cura dei bimbi allontanati dalle famiglie. Indagati anche medici, il direttore generale dell’Ausl di Reggio, Fausto Nicolini, psicoterapeuti, psicologi e affidatari.

(fonte:ansa.it)

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *