Incendio devasta Autozatti a Lentigione: tre intossicati, ferito vigile del fuoco, danni per un milione

6/5/2019 – Un vasto incendio è in corso dalle ore 15 da Autozatti a Lentigione di Brescello. Dal capannone della concessionaria, una delle più grandi dell’Emilia, con sedi operative a Parma, Reggio Emilia si è levata una nube di fumo nero visibile a chilometri di distanza, anche dalla periferia di Reggio Emilia. e dal parmense.

L’incendio nella sede Autozatti di Lentigione

L’incendio si sarebbe sviluppato, a causa di un corto circuito, nella stanza dove erano custoditi i server aziendali. Rapidamente ha investito il tetto della struttura, generando la colonna di fumo visibile da grande distanza. Una serie di esplosioni, causate dalle fiamme che aggredivano le automobili, sono state sentite distintamente dai lavoratori della zona industriale. I vigili del fuoco sono intervenuti in forze con numerose squadre da Reggio Emilia, Guastalla e Sant’Ilario. Mezzi e uomini sono affluiti anche da Parma, Modena e Bologna.

Il 118 è intervenuto con quattro ambulanze e un’automedica: tre persone sono rimaste intossicante in modo lieve, mentre si è reso necessario il trasporto in elicottero al maggiore di Parma di un vigile del fuoco vittima di una caduta durante le operazione di spegnimento. Una vasta area è stata invasa da un odore acre di plastica bruciata: sono in corso i controlli di Arpae, che affiancano i carabinieri nelle indagini per ricostruire le cause del disastro.

Almeno quaranta automobili sono andate distrutte o danneggiate; molte macchine sono state salvate dai dipendenti, che le hanno portate nel piazzale esterno. I danni, considerando anche le strutture, si avvicinano al milione di euro.




.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *