Georgiano pericoloso imbarcato su un aereo dalla Polizia e rispedito in patria

15/4/2019 – Nella giornata del 5 aprile l’ ufficio Immigrazione della Questura di Reggio Emilia ha effettuato l’accompagnamento alla frontiera aerea di Bologna di un cittadino georgiano, classe 1987, nato a Kutaisi, a seguito di decreto di espulsione emesso dal Prefetto di Reggio Emilia e di un precedente ordine del Questore di Reggio Emilia di lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni, ordine di cui il giorgiano, come spesso accade, si era fatto beffe. .
Si tratta di un personaggio che per i suoi precedenti è ben noto alle forze dell’ordine ed è considerato persona pericolosa in base al decreto legislativo 159 del 2011, ossia tra coloro “coloro che debbano ritenersi, sulla base di elementi di fatto, abitualmente dediti a traffici delittuosi”.
Lo straniero stato già precedentemente denunciato dalla polizia per reati quali tentato furto aggravato, possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli, evasione. Inoltre, ha dimostrato ha utilizzato false generalità allo scopo di eludere i controlli di polizia.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *