Davide si è gettato dalla Pietra, col suo labrador, dopo la morte della madre
La tragedia di una famiglia di Ramiseto

30/4/2019 – Si è ucciso gettandosi dalla Pietra poche ore dopo la morte della madre, che lui aveva assistito in modo instancabile. E nel volo che ieri mattina lo ha visto schiantarsi nella boscaglia del Pilone Giallo, sotto il sentiero che porta alla ferrata Nord, ha portato con sè il suo labrador color miele, tanto amato dalla madre. E’ una tragedia nella tragedia, la storia di un dolore disperato, quella di Davide Marcucci, 34 anni, di Ramiseto, come viene ricostruita dalla gazzetta di Reggio di oggi: l’uomo non ha retto alla morte della madre, Nadia Bertoldi di 55 anni, già operaia alla ceramica Panaria, ammalata di cancro da un anno, e spirata nella notte, nella casa di via Notari a Ramiseto, proprio tra le braccia di quel figlio che aveva lasciato il lavoro per assisterla giorno e notte. Poco più tardi – aveva pianificato il suicidio da tempo ? – Davide Marcucci è salito nella sua Panda portando con sè il cane della mamma, è arrivato a Castelnovo Monti nel parcheggio di piazzale Dante, è salito alla sommità della Pietra insieme al cane per un ultimo, disperato viaggio e infine si è gettato nel vuoto stringendo a sè il povero animale. Prima del gesto estremo, l’ultima telefonata di addio alla nonna, che vive poco distante dalla casa di via Notari con il marito malato.

L’allarme, ieri mattina poco dopo le sette, è scattato quando i carabinieri hanno notato la fiat Panda nel parcheggio della Pietra con i lampeggianti accesi e chiusa a chiave. Su uno dei sedili un biglietto in vista: “seppellite il miop cane nel giorndino della casa di via…”. In breve i carabinieri sono arrivati in via Notari a Ramiseto, dove hanno travato la lettera di addio di Davide. Alle ricerche, concluse alle 10,30, quando i corpi senza vita sono stati trovati in un dirupo, ha partecipato anche il fratello di Davide, Andrea Marcucci che alla fine sopraffatto dallo choc, si è sentito male: dopo le cure, è stato affidato agli zii.

Condividi

4 risposte a Davide si è gettato dalla Pietra, col suo labrador, dopo la morte della madre
La tragedia di una famiglia di Ramiseto

  1. Sandra Olmi Rispondi

    04/05/2019 alle 19:57

    È straziante. Non riesco ad esprimere quanto dolore provo per questa povera famiglia. Vorrei essere accanto a loro, Mi sento anche in colpa, insieme alla società a cui appartengo, perché penso che i nostri giovani, le famiglie in difficoltà vivano a volte tanta solitudine e abbiano bisogno di contatti, di comprensione, di supporti, di umanità.
    Vorrei veramente fare qualcosa per loro.

    • Giandomenico Marcucci Rispondi

      05/05/2019 alle 16:21

      Ti ringrazio di cuore per questo pensiero, Davide gli volevo un mondo di bene anche se ero separato dalla sua mamma da 24 anni quando vedevo mio figlio Davide mi si apriva sempre il cuore per lui avrei fatto qualunque cosa il suo gesto estremo mi lascia senza parole non avrei mai creduto a questo anche perche Davide e’ sempre stato un ragazzo tranquillo intelligente.Io sono il Ppa’ e ti do un grande abbraccio tra le lacrime che mi porto cin il mio Davide.

      • Jessica Rispondi

        06/05/2019 alle 13:30

        … suo figlio sig. Giandomenico era, è, e sarà sempre una fantastica persona a cui si voleva un Gran Bene.. Le sono vicina in questo momento triste. saluti

        • Giandomenico Rispondi

          21/05/2019 alle 18:49

          Grazie Jessica di cuore volevo un bene immenso a Davide quando lo vedevo mi si apriva il cuore e per lui avrei fatto di tutto, ho sofferto per la separazione dalla sua mamma e anche dai mie figli, scrivimi ti prego io sono il papa` di Davide ciao un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *