Punte di grana, salami, olio: spesa a sbafo da 500 euro nell’auto di un ladro seriale a San Polo

23/3/2019 – La segnalazione di un auto sospetta in paese, registrata nella banca dei carabinieri come intestata a una persona con diversi precedenti per reati contro il patrimonio, ha messa in all’erta i Carabinieri di San Polo d’Enza, che hanno rintracciato la Fiat Punto oggetto della segnalazione nel parcheggio del supermercato Conad.

I militari si sono appostati e alla fine l’attesa è stata premiata, quando hanno intercettato un uomo che usciva per salire nella macchina. Alla vista dei carabinieri che stavano per bloccarlo, l’uomo è uscito dall’auto ed è fuggito a piedi, buttando a terra un gilet con le tasche gonfie di scatolette di salmone rubate poco prima nel negozio Conad (come attestato dalle telecamere) di 34 anni pregiudicato residente a Modena ma di fatto senza fissa dimora: nel dicembre 2016 aveva ricevuto il foglio di via obbligatorio,con l’obbligo di non entrare nel territorio di San Polo d’Enza per tre anni. Nell’auto abbandonata dal rumeno c’erano una ventina di pezzi di Parmigiano Reggiano e di Grana Padano, una quindicina di salami, bottiglie di olio, una ventina di confezioni di tonno, farina ma anche capi d’abbigliamento, per un totale di oltre 500 euro.

Si tratta di generi alimentari e capi d’abbigliamento la cui certa provenienza furtiva, ai danni di altri supermercati ubicati tra le province di Parma e Reggio Emilia è al vaglio dei carabinieri. Alla luce delle risultanze emerse il 34enne rumeno veniva denunciato alla Procura reggiana in ordine ai reati di furto aggravato e ricettazione.

La refurtiva trovata nell’auto del rumeno
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *