Il Bar Tiffany, decima azienda reggiana
dell’imprenditore cinese Ping Qiu

7/2/2019 – La sfida è di quelle complesse, un po’ da “Mission impossible” verrebbe da dire. Una sfida tutta cino-reggiana che ha per protagonista  Ping Qiu, noto imprenditore cinese in Italia da 30 anni (e di anni ne ha 50).

E’ lui che ha deciso di rilanciare lo storico Bar Tiffany di Reggio Emilia (a due passi dal centro storico, sull’incrocio in cui via Cecati confluisce sull’onda verde) la cui nomea, dopo i fasti del passato, nell’ultimo periodo era scaduta pian piano, inesorabilmente, sino alla chiusura.

Ping Qiu, al centro, con la figlia Chiara e due collaboratori del Bar Tiffany

Sfida difficile da raccogliere se non da un imprenditore dall’infallibile fiuto per gli affari, determinato e creativo quale Ping è. E così, dopo aver lanciato due sale giochi, una discoteca, il chiosco che fiancheggiava il teatro Valli, un bar a Masone, uno a Sesso, il Johnny Bar del Grattacielo (che tuttora gestisce), il Johnny Bar 2 di via Melato, un bar tabaccheria in via Premuda, il “magnate di prime colazioni e pranzi veloci” punta alla decima impresa: quella appunto del Bar Tiffany.

L’esercizio, dopo 3 mesi di chiusura, è stato inaugurato sabato scorso in una data simbolica: la doppia contemporanea ricorrenza del Capodanno cinese e del compleanno della figlia Chiara. I risultati non si sono fatti attendere: la nuova location, completamente rinnovata, ha immediatamente ottenuto il consenso degli avventori e riconquistato da subito la loro fiducia.

La ricetta utilizzata da Ping, è sempre la medesima: prodotti di prima qualità, a partire da caffé e paste dolci, cortesia nel servizio affidato a baristi reggiani dalla comprovata esperienza, pulizia estrema del locale a cui, questa volta, è stata aggiunta anche la dolcezza del sorriso della figlia Chiara Qiu, alla sua prima iniziativa imprenditoriale, sempre – ovviamente – sotto lo sguardo attento di papà Ping.

Una garanzia di qualità certificata dalla lunga esperienza di Ping, a Reggio da oltre vent’anni, ex chef ed oggi imprenditore affermato nella ristorazione, punto di riferimento dei giovani reggiani che, nel weekend, fanno del Bar Grattacielo una tappa obbligata prima di rincasare.

Per qualche mese il Bar Tiffany rimarrà aperto tutti i giorni dalle ore 6 alle 20, ma presto arricchirrà la propria offerta con ampi buffet per l’aperitivo e l’apertura notturna nel weekend.

Dunque una location invitante a due passi dal centro storico e dal parcheggio Cecati, per un cocktail tra amici, un veloce meeting di lavoro piuttosto che per la semplice voglia di lasciarsi alle spalle la giornata in ufficio.?
(a.b.)

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *