Domenica primarie Pd: 83 seggi nel reggiano
Arrivano Merola e Orlando per Zingaretti
Sabato Renzi e il suo libro a Scandiano

27/2/2019 – Settecentotrentanove seggi, più di un decimo del totale nazionale, 10mila volontari, la distribuzione di cinquemila bandiere dell’Europa (al prezzo di tre euro) e la novità della card dell’elettore. In Emilia-Romagna la macchina delle primarie Pd è pronta a mettersi in moto con numeri ancora rilevanti, a conferma che la regione resta un luogo chiave per il futuro del partito. L’obiettivo, non dichiarato per ragioni scaramantiche, un risultato non troppo lontano rispetto ai circa 215mila votanti di due anni fa in Emilia-Romagna. Nel reggiano i seggi saranno 83 sparsi in tutta la provincia, due in meno rispetto alla consultazione precedente quando i votanti a Reggio e provincia furono poco di 30 mila, di cui 9 mila 500 nei circoli cittadini. L’età minima per partecipare alle primarie è di 16 anni, contributo minimo previsto due euro. Si contendono il posto da segretario di partito Maurizio Martina (che ha il sostegno anche di Delrio, Nicola Zingaretti (il presidente della regione Lazio è dato per favorito) e Roberto Giachetti. Giovedì sera a sostenere la candidatura di Zingaretti interverrà a Novellara il sindaco di Bologna Virginio Merola insieme a Elena Carletti, mentre venerdì al Boiardo di Scandiano, sempre per Zingaretti interverrà l’ex Guardasigilli Andrea Orlando.

Inoltre, sempre al Boiardo di Scandiano, l’ex premier Matteo Renzi sabato 3 marzo presenterà il suo libro “Un’altra strada”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *