Albanese vede in carabinieri e scappa: inseguimento per dieci chilometri. Era senza patente e con l’auto sotto sequestro

2/2/2019 – Gli avevano revocato la patente e la macchina era sotto sequestro. Ma erano dettagli di poco conto per un albanese di 34 anni residente a Serramazzoni che ha continuato a scorrazzare come niente fosse con la sua Volkswagen Golf  lungo le strade della zona ceramiche, sino a quando ieri mattina non è incappato in un posto di controllo dei carabinieri di Toano che gli hanno intimato l’alto sulla provinciale 486R : solo pochi giorni fa lo già avevano pizzicato alla guida della macchina chè in stato di sequestro amministrativo perchè priva di assicurazione, e lo avevano denunciato alla Procura.

L’albanese ha così giocato il tutto per tutto per sfuggire a un nuovo controllo e a una nuova denuncia: ha fatto finta di accostarsi, ma è ripartito sgommando  di gran carriera costringendo così i militari a un inseguimento ad alta velocità per una decina di chilometri, mentre guidava come un pazzo con sorpassi pericolosi e rischiando scontri frontali con altre auto.

Alla fine l’auto è stata bloccata: solo lo scorso anno l’uomo era stato denunciato per ben tre volte per guida senza patente, perché revocata. In caserma è stato denunciato alla Procura  reggiana con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale, guida senza patente reiterata, sottrazione di cose sottoposte a sequestro e violazione di sigilli. Questa volta però ha dovuto dire addio alla sua Golf, ora in custodia a una carrozzeria in attesa di definitiva confisca.

 

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *