Operazione Security Danger, Fratelli d’italia: “Gestione profughi, un business che non ha niente a che fare con la soldierità”

28/1/2019 – “L’operazione “Security Danger” conferma come la gestione dei profughi sia un business che con la solidarietà non ha nulla a che fare – lo afferma Alessandro Aragona di Fratelli d’Italia –  Giovani immigrati provenienti dalla Libia, adescati tramite passaparola e siti internet, sfruttati da pregiudicati senza scrupoli che si arricchivano sulla loro povertà. Un plauso alle forze dell’ordine che hanno scoperto questa rete di malaffare. Ora ne abbiamo la conferma: il caporalato esiste anche in Emilia, dove le mafie hanno proliferato grazie al silenzio della sinistra”.
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *