I carabinieri inseguono banda delle ville: delinquenti in fuga nei campi, nell’auto rubata un carico di attrezzi da scassinatore

2/12/2018 – L’altra sera i carabinieri della stazione di Novellara hanno intercettato un commando di delinquenti specialisti nei furti di abitazione.

La banda, quasi certamente in trasferta, aveva preso di mira l’abitato di Reggiolo e viaggiava su una Mercedes classe A rubata a Massa. Ma quando i carabinieri a un posto di blocco  gli hanno intimato l’alt, l’auto si è data alla fuga. E’ così cominciato l’inseguimento da parte dei militari della stazione di Novellara, al quale hanno partecipato anche i colleghi del nucleo radiomobile di Guastalla. Nel frattempo confluivano in zona altre pattuglie e venivano istituiti dei posti di blocco nella zona di Novellara, dove i fuggitivi si stavano dirigendo. Tallonati dai carabinieri inseguitori e trovandosi appunto di fronte a un posto di blocco, i malviventi hanno gettato la spugna e sono scesi al volo dall’auto per dileguarsi nei campi col favore del buio.

Che fosse una delle batterie appartenenti alla congrega dei malfattori dedici ai furti nelle case, lo ha confermato il ritrovamento, nella Mercedes rubata,  di attrezzi da scasso quali cacciaviti, piedi di porco e pure smerigliatrici per forzare e aprire piccole casseforti a muro. Le indagini, condotte nel massimo riserbo dai Carabinieri reggiani, sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Reggio Emilia.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *