Orrore: bimbo di sei anni violentato
In manette uomo di nazionalità marocchina

30/11/2018 – Nella giornata di mercoledí 28 novembre la Polizia di Stato ha dato esecuzione alla misura cautelare della custodia in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Reggio Emilia a carico di un cittadino marocchino di 36 anni in regola con il permesso di soggiorno, gravemente indiziato del reato di violenza sessuale su un bambino che ha meno di 10 anni. Il piccolo oggi avrebbe sei anni. I fatti si riferiscono a circa un anno fa.

L’orrore  è emerso grazie alla intuizione della madre del piccolo che aveva notato alcuni comportamenti anomali del bambino, che è stato visitato in ospedale. Quindi la denuncia e le indagini specialistiche della polizia. La famiglia è tutelata dall’avvocato Marco Scarpati. 

L’arrestato è gravemente indiziato di avere approfittato del rapporto di conoscenza e vicinato con la famiglia della piccolissima vittima.

Del caso si è occupata personalmente la presidente del tribunale Cristina Beretti, che ha vestito i panni del Gip gestendo anche l’audizione del bambino con un consulente tecnico. “Il piccolo ha raccontato i fatti con lucidità, ed è stato ritenuto perfettamente attendibile dal Consulente tecnici”, afferma l’avvocato Scarpati.
Le indagini, particolarmente delicate in ragione appunto della età della vittima, coordinate dalla Procura della Repubblica di Reggio Emilia, sono state effettuate da personale specializzato della Questura di Reggio Emilia in servizio alla Squadra Mobile.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *