Trenta grammi di “maria” sotto il sedile dell’auto: operaio di 20 anni, che arrotondava, pizzicato a San Polo

18/11/2018 – Era in un’auto  in sosta nel parcheggio del cimitero di San Polo d’Enza in compagnia di alcuni amici quando i Carabinieri,durante un controllo,hanno sentito nell’abitacolo un odore inequivocabile.  In un sacchetto sotto il sedile del guidatore c’erano una trentina di grammi di marjiuana, mentre lo smartphone era zeppo di messaggi di cliente del piccolo pusher.

I militari di San Polo hanno così denunciato alla Procura reggiana un operaiodi 20 anni  al quale hanno sequestrato  26 grammi di marjiuana e il cellulare.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *