Ruba giubbotto all’Upim, ma lo incastra l’antitaccheggio segreto: arrestato marocchino col vizio del furto

25/11/2018 – E’ andata male a un marocchino di 30 anni in Italia senza fissa dimora che venerdì mattina  è stato fermato nel negozio Upim di via Emilia San Pietro a Reggio Emilia  dopo aver rubato un capo d’abbigliamento. L’uomo, Hamza Zehaf, era già stato arrestato di recente nel bolognese per un furto analogo.

Il nordafricano, entrato in un camerino con diversi capi da provare, ha nascosto un giubbotto nello zaino e si è avviato all’uscita. Era sicuro di farcela perchè aveva staccato la piastra antitaccheggio, ma un secondo dispositivo ha fatto scattare l’allarme: a quel punto è stato fermato dall’addetto alla vigilanza.

I Carabinieri del nucleo radiomobile subito giunti sul posto hanno trovato nello zainetto non solo il giubbotto da 80 euro, ma anche una tronchese usata  per staccare l’antitaccheggio,  abbandonato nel  camerino. Da qui l’arresto in flagranza di reato.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *