“Coraggio, intelligenza e professionalità dei Carabinieri”: il plauso di del vicepremier Di Maio, del ministro Trenta e di Maria Edera Spadoni

5/11/2018 – Il grazie a Carabinieri e forze dell’ordine per la soluzione della vicenda di Francesco Amato, condannato a 19 anni di carcere per associazione mafiosa nel processo Aemilia e rimasto per otto ore barricato e armato di coltello con quattro ostaggi nell’ufficio postale di Pieve Modolena, è arrivato da governo e Parlamento con una raffica di tweet e comunicati.

“Lo Stato vince ancora, la ndrangheta perderà sempre. Grazie Carabinieri! Grazie forze dell’ordine!” Così il messoggio del vicepremier Di Maio su Twitter. E il ministro della Difesa Elisabetta Trenta: “Grazie ai @_Carabinieri_  che hanno consentito la liberazione degli ostaggi a #Pieve Modolena. Lo Stato è sempre in prima linea a tutela della legalità e per garantire l’incolumità dei cittadini. Basta ndrangheta! Basta mafia!#Aemilia”  .

La vicepresidente della Camera, la deputata reggiana 5 Stelle Maria Edera Spadoni ha diffuso una dichiarazione firmata anche dai parlamentari reggiani M5S  Davide Zanichelli e Maria Laura Mantovani, oltre che dalla capogruppo in Sala del Tricolore Alessandra Guatteri.

“Un plauso ai Carabinieri – coordinati dal colonnello Desideri – che hanno agito con estrema intelligenza scongiurando un intervento con i reparti speciali e con grande professionalità hanno convinto il condannato del fatto di non avere nessuna alternativa se non quella di arrendersi. Un risultato importante sinonimo di coraggio e grandissima professionalità”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *