Ascari (Antimafia): “A Reggio evitato il peggio, grazie alle forze dell’ordine”

5/11/2018 – “A Reggio è stato evitato il peggio grazie all’intervento delle forze dell’ordine”.

Stefania Ascari, Deputata M5S e componente della Commissione Antimafia, saluta con sollievo la fine del sequestro di Pieve Modolena operato da Francesco Amato, condannato in primo grado a oltre 19 anni al processo Aemilia.

“Un incubo di più di otto ore per quattro dipendenti dell’ufficio postale – ricorda Ascari – oltre a un quinto, liberato dopo un malore. I negoziatori hanno dato loro indicazioni su come mantenere la freddezza, pur sotto la vicinanza di un coltello puntato a tratti verso di loro. Le forze dell’ordine non potevano escludere vi fossero altre armi. Il paziente e determinato lavoro degli agenti e dei militari dell’Arma ha fatto sì che il sequestratore, già latitante dopo la condanna a Reggio, si consegnasse lasciando incolumi tutti gli ostaggi”.

La componente della Commissione Antimafia ha seguito dalle prime fasi il sequestro e attende gli sviluppi dei nuovi capi d’imputazione che penderanno su Amato.  “Ringrazio i carabinieri e i poliziotti, il prefetto e il procuratore capo, tutti i rappresentanti dello Stato che sono intervenuti per risolvere in modo positivo la vicenda – conclude Ascari – e hanno assicurato il latitante alla giustizia, che ora ci attendiamo faccia il suo corso”.

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. Navi Rispondi

    06/11/2018 alle 22:21

    Commento essenziale…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *