Rapina al Ristobar Rosy di Cella: pistola puntata e clienti in ginocchio, presi anche i portafogli

12/10/2018 – E’ caccia aperta ai due rapinatori armati che ieri hanno assaltato il Ristobar Rosy di via Vico, all’interno della stazione di Servizio Ego a Cella. Il colpo, avvenuto ieri mattina alle 7,45, è avvenuto mentre nel locale a gestione famigliare intestato a Rosa Paribello, 28 anni,  si trovavano un dipendente e quattro clienti. Un quinto è entrato mentre il colpo era in corso, ed è stato costretto a mettersi in ginocchi sotto la minaccia delle armi. Entrambi i banditi avevano il volto coperto da un casco da motociclista nero.

Uno , quello con la pistola, si è fermato sull’ingresso tenendo tiro i clienti. Lì’altro ha intimato all’inserviente di dargli i soldi in cassa. Ma questi, impietrito dalla paura, non si è mosso. Il bandito è andato dietro il banco, ha arraffato il denaro dal registratore di cassa, oltre che sigarette e Gratta e Vinci. In quel momento il quinto cliente è entrato nel bar: è stato messo in ginocchio, con la pistola puntata alla testa, e allo stesso modo gli altri clienti sono stati costretti a consegnare i portafogli e a sdraiarsi a terra. Poi i due sono fuggiti su un’auto che era ferma al distributore, quasi certamente guidata da un terzo complice. sul posto sono intervenute tre volanti della Polizia.

Il bottino, tra incasso del locale e denaro dei clienti sarebbe di circa 5 mila euro.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *