Otto espulsi in poche ore: le cifre definitive dell’operazione Setaccio in zona stazione

3/10/2018 – E’ di otto espulsioni, più il trasferimento immediato di tre clandestini ai Cie di Torino e di Potenza  il bilancio definitivo dell’operazione Setaccio compiuta ieri in zona stazione dalla polizia, con controlli a tappeto soprattutto in piazza Secchi e l’impiego di 35 agenti di 35 agenti. I risultati confermano l’esistenza nella zona di una situazione di particolare gravità sul piano dell’ordine pubblico e del rispetto delle leggi.

I dati complessivi dell’operazione, diffusi oggi dalla Questura di Reggio Emilia, sono i seguenti:

persone controllate 87 di cui 71 di origine straniera (34 richiedenti Asilo);

17 stranieri accompagnati negli uffici della Questura, di cui 7 con provvedimenti amministrativi a carico di varia natura;

–  8 provvedimenti di espulsione a carico di cittadini stranieri di cui tre di origine ghanese non in regola con le norme sul soggiorno nel Territorio Nazionale

–  controllati gli avventori di nr 6 esercizi commerciali

– Due cittadini di origine magrebina accompagnati al Cie di Torino: hanno  precedenti di polizia per reati inerenti gli stupefacenti reati contro la persona e sono “gravemente indiziati di aver partecipato alle situazioni di degrado segnalate dai cittadini”. Non sono  in regola con le norme sul permesso di soggiorno. 

I controlli il piazzetta Secchi

–  Un cittadino di origine algerina accompagnato al Cie di Potenza: già colpito da provvedimento del Questore di Reggio Emilia di lasciare il territorio nazionale e più volte rintracciato dalla Polizia Municipale,  denunciato per occupazione abusiva di terreni o edifici, è stato segnalato più volte alla Questura dai cittadini della zona stazione come persona molesta. 

– Un cittadino nigeriano identificato con passaporto valido e non in regola con le norme sul soggiorno. L’ufficio immigrazione ha applicato nei suoi confronti la misura  DELL’OBBLIGO DI FIRMA CON IL SEQUESTRO DEL PASSAPORTO, in attesa dell’ espulsione definitiva dallo Stato.

– Due Ordini del Questore di abbandonare il territorio dello Stato a carico di un cittadino georgiano e nigeriano con precedenti di polizia vari, tra cui possesso di arnesi atti allo scasso;

Questa mattina infine, l’algerino pluripregiudicato arrestato per aver derubato una persona in stazione, è stato accompagnato dagli agenti presso il CPR di Torino, in attesa dell’effettivo rimpatrio.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *