Morte in montagna: recuperato dal Soccorso alpino il corpo del runner americano

3/10/2018 – E’ stato recuperato questa mattina dalle squadre del Soccorso alpino della Toscana il corpo senza vita di un uomo di 57 anni, D.C. , statunitense ma originario della Nuova Zelanda, che era disperso da domenica nel crinale appenninico tra le province di Massa, Parma e Reggio Emilia.

Il corpo era stato avvistato ieri nel corso di due sorvoli in un canalone  del territorio di Comano (Ms). La zona è particolarmente impervia, e il  recupero è stato affidato alle squadre territoriali del Soccorso Alpino Toscano insieme all’elicottero Pegaso 3.

Col sopraggiungere del buio stato necessario interrompere l’operazione, particolarmente difficoltosa, portata a termine questa mattina.

L’uomo era partito per un allenamento di corsa dalla località di Torsana (Comano-Ms), in direzione del crinale Tosco Emiliano. Nel tardo pomeriggio di domenica 30 settembre aveva contattato il 112, riferendo di essersi ferito e di non sapere con esattezza la propria posizione.  Per due giorni, i tecnici del Soccorso Alpino, insieme ai Vigili del Fuoco hanno condotto ricognizioni via terra e con elicotteri della Marina Militare (che hanno imbarcato a bordo tecnici del SAST e del SAER) e dei Vigili del Fuoco. Purtroppo le condizioni meteo moto sfavorevoli ( nebbia, raffiche di vento a 120 km/h, temporali ) hanno ostacolato non poco il lavoro dei soccorritori.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *