In Thailandia come nella valle del Chianti
Un incredibile borgo toscano nelle colline di Bangkok

di Alessandro Bettelli 
13/10/2018 – Metti la cortesia e la gentilezza dei tailandesi in uno scenario mozzafiato come quello prodotto dall’architettura toscana. E benché bar, ristoranti, ed enoteche abbiano in vetrina i migliori brand del made in Italy da bere e da mangiare, l’accoglienza e il servizio non sono quelli proverbialmente un po’ burberi della Maremma, quanto i dolci sorrisi con gli occhi a mandorla della Terra del Sorriso.
Già, perché nella centro della Thailandia pulsa un cuore tutto Toscano.
A 220 chilometri a nord-est di Bangkok, a due ore e mezza di guida dalla capitale, nel distretto di Pakchong, nella provincia di Nakorn-Ratchasima, adiacente al parco nazionale Khao Yai, sorge un incredibile e  inaspettato  Toscana Valley.
Una valle di 830 acri di estensione che riproduce in tutto e per tutto quei borghi che solo in Italia si possono  trovare: li riproduce nei colori, nello stile, nell’architettura.

L’ingresso del Toscana Valley, nelle colline del parco Khao Yai a 220 km. da Bangkok

C’è proprio tutto, qui. Ci sono ristoranti e hotel, piazze e viuzze, e c’è persino la riproduzione della Torre di Pisa.
Ceo e Chief architect del Toscana Valley è Mr. Torboon Khamnaphat, 49 anni, laurea in Architettura, e un grande amore per le piccole comunità urbane italiane. Un uomo giovanile, molto gentile, pacato e disponibile.

Torboon Khamnaphat, inventore e ceo del Toscana Valley della Thailandia

Mr.Khamnaphat, come nasce il Toscana Valley?
L’idea nasce dal mio amore per le piccole comunità urbane: i villaggi, le città e i paesi italiani sono un ottimo esempio di comunità vivaci che trovo interessantissime ed uniche nel loro genere. E sotto questo punto di vista la Toscana con il suo passato da protagonista assoluta della storia dell’arte e coi suoi borghi, la loro architettura e la loro vitalità, ha rappresentato per la mia vita professionale un colpo al cuore che mi ha segnato profondamente.
Dalla Toscana al Toscana Valley, dunque…
Esattamente, al Toscana Valley è stato ricreato con meticolosità ogni pezzettino dell’architettura toscana, dalla strada di ciottoli sino alla Torre più famosa nel mondo, che è quella di Pisa.

Sognare l’Italia: una incredibile torre di Pisa nel borgo Toscana Valley

Un sogno diventato realtà…
Come architetto e urban designer la mia massima aspirazione era quella di riuscire a realizzare qualcosa che ricreasse l’atmosfera e la bellezza delle città e dei paesi italiani.
Nello specifico, cos’è il Toscana Valley?
E’ un progetto immobiliare su larga scala che comprende campi da golf, ville di lusso, condomini “bassi” (non i condomini grattacielo di Bangkok), due boutique-hotel, oltre a tre ristoranti, enoteca e bar. L’obiettivo dell’investimento era quello di creare una casa di villeggiatura per il mercato immobiliare thailandese e così abbiamo pensato di ricreare una valle Toscana sfruttando le dolci colline ai piedi del parco nazionale Khao Yai.
Quindi una sorta di villaggio vacanza?
Toscana Valley vuole essere più di una semplice seconda casa, la nostra volontà è quella di farlo diventare una vera comunità turistica, piena di vita, attività e servizi. Da qui la realizzazione di strutture, sia sportive che ricettive, integrate fra loro per dare vita a un progetto dinamico e in divenire.
Chi ha realizzato il progetto?
La Toscana Valley Architects Company Limited, società tutta thailandese che si è occupata del progetto dalla concezione sino alla realizzazione completa. Quindi dalla pianificazione dell’area, all’architettura, all’interior design del paesaggio, sino alla costruzione delle strutture ricettive in pieno stile italiano. Unica cosa non progettata dalla Toscana Valley Architects Company è stato il campo da golf, frutto di Bob McFarlan, rinomato architetto americano specializzato in campi da golf.
A quando risale il progetto?
E’ iniziato nel 2004: a oggi Toscana Valley ha completato il suo campo da golf, gli impianti sportivi, oltre 100 camere dei due alberghi (Hotel La Casetta e Town Square Suites), Clubhouse, tre ristoranti e una enoteca, oltre a 120 ville di lusso e 150 unità condominiali di lusso.
Prevede sviluppi ulteriori?
Nei prossimi cinque anni, Toscana Valley vedrà la realizzazione di altre 200 ville e 200 unità condominiali, il terzo Hotel-Boutique (Hotel Portofino) e una piazza.
Qual è il target della vostra clientela?
Attualmente i principali clienti sono facoltosi thailandesi che hanno acquistato ville di grandi dimensioni dotate di  servizi eccellenti e adeguati sistemi di sicurezza. Tuttavia, Toscana Valley mira ad un target di clientela proveniente da ogni parte del mondo. Anzi diamo proprio il benvenuto ad investitori stranieri e a tutti coloro che intendono entrare a far parte della nostra comunità.
Di quali prezzi stiamo parlando?
Per le ville si parte da prezzi di circa 1 milione di euro, per gli appartamenti in condomini vista montagne i prezzi vanno da 250mila euro circa.
Info: www.toscanavalley.com
Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *