Il Lambrusco Concerto nell’olimpo mondiale
Voto 90 di Wine Spectator e Stella del Gambero Rosso

8/10/2018 – Il Lambrusco Concerto della Medici Ermete riceve la Stella del Gambero Rosso 2019, prestigioso riconoscimento che spetta soltanto a quei vini insigniti dei Tre Bicchieri per dieci anni consecutivi.

Una degustazione del Lambrusco Concerto

«Un traguardo importantissimo per la nostra famiglia – dichiara Alessandro Medici, responsabile commerciale estero per l’azienda – che ripaga a pieno titolo l’idea pionieristica di mio padre quando, nel lontano 1993, decise di “scommettere” sul concetto del legame inscindibile tra vino e territorio. Una decisione assolutamente controcorrente, ma nella quale la mia famiglia ha creduto fin dal principio. Per questo motivo la Stella non è un riconoscimento qualunque. Dietro ci sono sogni, fatica, speranze e una fede incrollabile sulla qualità del prodotto che siamo riusciti a creare».

Alessandro Medici

E proprio la qualità è l’”ingrediente” che ancora fa la differenza. «Il consumatore è sempre più orientato alla ricerca della qualità – precisa Medici – e a testimoniarlo è il trend generale mondiale di forte calo della domanda di Igt e di forte aumento di quella della Doc».

Nonostante l’aumento della domanda, tuttavia, proprio per restare fedele ai propri standard qualitativi, il Concerto continua a venire prodotto in quantità limitata, come 25 anni or sono.

«Già due settimane fa – aggiunge Medici – il Concerto è stato premiato da Wine Spectator, bibbia internazionale di critica enologica, con 90 punti. Si tratta del primo Lambrusco Reggiano che ha ricevuto questo punteggio (su 100, ndr) e che quindi viene lanciato nell’olimpo mondiale dei vini d’autore».

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *