Ferrarini, in concordato anche la società del Parmigiano Reggiano
Ok del Tribunale, commissario Spattini

18/10/2018 – Terzo concordato con riserva per il gruppo alimentare Ferrarini di Rivaltella, leader italiano dei prosciutti cotti, travolto da un indebitamento che forse supera i 290 milioni di euro. Dopo l’ammissione al concordato a fine luglio del Gruppo Ferrarini (commissario Bruno Bartoli) e della controllata Vismara (commissario Franco Cadoppi) il 16 ottobre la sezione fallimentare del tribunale di Reggio Emilia ha concesso la procedura anche la società agricola Ferrarini spa, con sede a Bologna in via Vallombra, alla quale fanno capo acetaie, latterie, caseifici e aziende agricole della famiglia, attraverso la società Elle-Effe con sede in Lussemburgo.

In primo tempo i fratelli eredi del fondatore Lauro Ferrarini avevano deciso di tenere al riparo dalla procedura la società agricola (alla quale sono intestati una notevole quantità di terreni e immobili) ma evidentemente i tentativi di stipulare accordi separati con i creditori non sono andati a buon fine. Da qui la decisione di chiedere concordato, depositata l’11 ottobre, per bloccare le “aggressioni” al patrimonio e assicurare la continuità produttiva e la distribuzioni di prodotti di eccellenza che realizzano fatturati importanti.

La società ha un patrimonio di 122 milioni e un indebitamento di non meno di 72 milioni, di cui 48 verso le banche e 17 verso i fornitori. Nel 2016 aveva realizzato ricavi per 97 milioni di euro.

Giudice delegato è Virgilio Notari, e col decreto pubblicato ieri è stato nominato commissario giudiziale il ragionier Federico Spattini, con studio in Reggio Emilia in via Zacchetti 6. La proposta concordataria dovrà essere depositata in tribunale entro 120 giorni.

Alla Ferrarini società agricola, guidata da Lisa Ferrarini, fanno capo fra le altre società Le corti di Filippo Re, Ferrarini shop e Latterie di Montagna Matilde di Canossa con più di cento dipendenti.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *