Dilaga il bullismo
In ospedale ragazzino pestato da due quindicenni

21/10/2018 – Alcune sere fa la criminologa Roberta Bruzzone, alla Sala del Capitano, ha lanciato un nuovo allarme sul dilagare degli episodi di bullismo e criminalità giovanile, avanzando l’ipotesi di abbassare la maggiore età da 18 a 16 anni e la punibilità da 14 a 12.

Oggi, pochi giorni dopo l’episodio di bullismo al femminile avvenuto a Correggio, ecco un nuovo caso ad Albinea, dove i Carabinieri hanno denunciato due quindicenni  alla competente di Bologna per concorso in lesioni personali.

Secondo le indagini condotte dai militari,supportate da testimonianze e riscontri su Facebook e Instagram,i due sarebbero responsabili di una gratuita aggressione,un pestaggio a calci e pugni ai danni di un ragazzo di 16 anni, finito in ospedale per trauma cranico non commotivo con prognosi di 5 giorni.

 

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri la vittima si trovava con degli amici in un parco quando è stato spinto dai suoi aggressori che si trovavano con altri ragazzi, Alla richiesta di spiegazioni, i  due gli sono saltati addosso, prendendolo a schiaffi e pugni per poi allontanarsi.

In un successivo incontro i due lo invitavano a chiedere scusa (non si sa per che cosa) e nonostante le scuse a loro rivolte dall’adolescente terrorizzato, i due lo prendevano di nuovo a pugni e a calci. Il pestaggio finiva grazie all’intervento degli amici della vittima.

Il ragazzo è arrivato a casa dolorante e con un vistoso occhio nero. I genitori si sono rivolti ai carabinieri, che alla fine hanno individuato gli aggressori.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *