La quinta sezione penale della Cassazione, presieduta da Maurizio Fumo, è stata chiamata a decidere sulla parte del procedimento svolto con rito abbreviato a Bologna. Hanno presentato ricorso in Cassazione anche  le parti civili Regione Emilia-Romagna e i sindacati Cgil, Cisl e Uil, nei confronti di quarantasei imputati, che hanno fatto ricorso a loro volta contro la sentenza della Corte d’Appello del settembre 2017.

Il dibattimento è iniziato alle 10 del mattino e nella sua requisitoria la sostituto pg Paola Filippi aveva chiesto di confermare le condanne, con il rigetto o l’inammissibilità dei ricorso degli imputati.

Al termine del dibattimento, tenuto in un’aula piu’ grande del solito a causa del numero degli avvocati, oltre 50,  giudici si sono ritirati in camera di consiglio, fino alla lettura della sentenza, avvenuta pochi minuti prima delle 23.