Tre stranieri feriti alle ex-Reggiane soccorso dalla Polizia
Mistero sull’aggressione

22/10/2018 – Altro che bonifica, le ex-Reggiane continuano ad essere terra di nessuno. Tre stranieri male in arnese e feriti, probabilmente clandestini arrivati da poco,  sono stati soccorsi questa mattina alle 5.30 da due pattuglie della Polizia di Stato in Piazzale Europa a seguito di una segnalazione al 113.

Gli agenti hanno trovato tre stranieri seduti a terra, tranquilli ma con evidenti ferite lacero contuse.

I giovani, che si esprimevano a stento in  inglese, hanno fatto capire di aver subito un’aggressione all’interno delle Ex Reggiane, ma senza specificare né la dinamica, ne i motivi e soprattutto chi fossero gli aggressori. Privi di documenti identificativi, sono stati portati al S. Maria Nuova per le cure del caso.

I carabinieri alle ex-reggiane dopo il ferimento di due gambiani

MELATO (LEGA):  DECINE DI IMMIGRATI ANCORA ALLE EX REGGIANE: A COSA SERVONO LE ORDINANZE DEL SINDACO?

I fatti accaduti all’interno delle Ex Officine Reggiane parlano ancora di immigrati irregolari aggrediti in piena notte facendo sospettare attività poco chiare che le forze dell’ordine sapranno sicuramente appurare; questo fatto è avvenuto dopo diversi altri episodi tra cui uno stupro denunciato poche settimane fa.

Tutti questi avvenimenti sono accaduti dopo le ordinanze emanate dal Sindaco Luca Vecchi che, oltre alla bonifica delle tonnellate di rifiuti all’interno dei capannoni, prevedeva entro 10 giorni dalla firma delle stesse, anche di “impedire l’accessibilità indiscriminata agli immobili, provvedendo a inibire la possibilità di una loro occupazione abusiva con i mezzi fisici più opportuni e idonei, come ad esempio recinzioni ai varchi di ingresso agli immobili a un’altezza sufficiente a non consentire l’accesso se non tramite l’utilizzo di mezzi speciali e la chiusura dell’intera area con soluzioni adeguate.”

La stessa ordinanza prevedeva anche “la vigilanza ogni 15 giorni del sito, affinché le opere messe in campo per la chiusura non venissero rimosse provvedendo, nel caso, al loro ripristino e informando se necessario le forze dell’ordine.”

A distanza di settimane dalla firma di queste ordinanze, le Ex Officine Reggiane sono ancora occupate da decine di immigrati che, come in questo caso, risultano irregolari e teatro di aggressioni. Dato i continui fatti di criminalità, riteniamo che quanto deciso dal Sindaco non sia di fatto stato applicato risultando come al solito un provvedimento di facciata a cui non è seguito nulla, smentendo in maniera clamorosa quanto dichiarato da lui stesso di “voler ripristinare la legalità”.

Questa volontà politica di risolvere il tema dell’insicurezza dell’area è sempre mancata e, nonostante le ordinanze, continua a mancare.  Matteo Melato. Resp. sicurezza ed immigrazione Lega Reggio Emilia

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *