West Nile, il conto dei morti sale a 18
In regione 190 casi, otto nel reggiano

diciotto morti sino a oggi per l’infezione da West Nile in Emilia-Romagna. E’ un bollettino davvero inquietante quello diffuso dalla Regione nella giornata di oggi, aggiornato alle 10, come preannunciato martedì nell’incontro tra l’assessore Venturi, i sindaci delle città capoluogo e i presidenti delle Province.

Il bollettino sarà diffuso con cadenza settimanale. La provincia più colpità è Ferrara con 8 decessi. Reggio emilia per ora è toccata in modo relativo: non si sono registrati decessi sino a questo momento, con  otto persone malate su un totale di 190 ricoverati.

Zanzara comune tipo “culex”, potatrice del virus West Nile

ECCO LE CIFRE DEL BOLLETTINO ALLE 10 DI QUESTA MATTINA 21 SETTEMBRE

18 decessi (1 in provincia di  Piacenza, 3 a Modena, 3 a Bologna, 8 a Ferrara, 3 a Ravenna)

96 casi di forme neuro-invasive (2 a Piacenza, 1 Parma, 3 Reggio Emilia, 22 Modena, 40 Bologna, 14 Ferrara, 12 Ravenna, 2 Forlì)

68 casi di forme febbrili (2 Piacenza, 1 Parma, 5 Reggio Emilia, 37 Modena, 16 Bologna, 2 Ferrara, 4 Ravenna, 1 Forlì-Cesena)

26 casi di infezioni asintomatiche  (1 provincia di Parma, 1 Reggio Emilia, 4 Modena, 7 Bologna 8 Ferrara, 3 Ravenna e 2 Forlì-Cesena).

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *