Schiaffi e pugni ai poliziotti che le sorprendono a rubare in un’auto: arrestato gambiano richiedente asilo

28/9/2018 – Nella notte un gambiano richiedente asilo, di 25 anni, è stato arrestato dalla polizia che lo ha sorpreso a rubare in pieno centro, all’interno di un’auto parcheggiata in via Filippo Re.

E’ accaduto alle 2,30 quando al 113 è arrivata la segnalazione su una persona che tentava di forzare un’automobile.  Una pattuglai della volante ha così potuto sorprendere l’africano richiedente asilo mentre rovistava in una station wagon. Quando ha visto gli agenti, è uscito di scatto dall’auto e si è messo a correre verso via Roma. Raggiunto dagli agenti, ha reagito spintonandoli  e con schiaffi e pugni, nel tentativo di fuggire, sino a quando non è stato bloccato e arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e tentato furto aggravato.

Nel momento in cui il soggetto si accorgeva della presenza degli operatori, usciva di scatto dall’auto e tentava la fuga verso questa via Roma. Veniva quindi prontamente raggiunto dagli agenti ma da subito cominciava a dimenarsi, spintonando e aggredendo violentemente gli operatori per guadagnarsi la fuga. Gli agenti riuscivano a fatica a bloccarlo nonostante il reo continuasse a colpirli con schiaffi e pugni.

Il soggetto, identificato per un gambiano classe 1993 richiedente asilo, veniva pertanto tratto in arresto per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per il reato di tentato furto.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *