La merce arriva in ritardo: commerciante minacciato con la pistola

9/9/2018 – Scena western a  San Polo d’Enza, dove un calabrese ha minacciato un commerciante con una pistola acausa di merce consgnata in ritardo. L’uomo, che ha 37 anni e vive in provincia di Milano, è   stato denunciato dai carabinieri della stazione di Gattatico con l’accusa di minaccia aggravata. Sequestrata una pistola  una Beretta 92 SF ad aria compressa con proiettili calibro 4,5 mm e una bomboletta di  CO2 per la ricarica.

L’altro pomeriggio  intorno alle 14.30 il calabrese , proveniente da Milano, è arrivato  a San Polo d’Enza dove ha incontrato un commerciante che stava tardando nella consegna di merce da lui acquistata e regolarmente pagata.

Dopo le rimostranze,  il cliente visibilmente alterato ha aperto il portabagagli e ha preso la pistola. Non gliel’ha puntata contro, ma al solo vederla il commerciante è rimasto terrorizzato e, quando il cliente è andato via, ha chiamato il 112. E’ così scattata la ricerca dell’auto, che una pattuglia dei militari di Gattatico ha intercettato in prossimità del casello autostradale Terre di Canossa. Infatti nell’auto hanno trovato la Beretta 92 SF con relativo munizionamento in piombo calibro 4,5 mm e bomboletta CO2 per ricaricarla, risultata quindi essere un’arma ad aria compressa in libera vendita. La pistola veniva comunque sequestrata mentre il 37enne condotto in caserma veniva denunciato per il reato di minaccia aggravata.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *