Seggi aperti alla Bonifica: si vota sino a domenica. Diga di Vetto al centro dello scontro: i produttori, con la Lega, insidiano il listone

24/9/2018 – Sono cominciate questa mattina alle 9 le operazioni di voto per l’elezione dei nuovo consiglio di amministrazione della Bonifica Emilia centrale dopo oltre due anni e mezzo di commissariamento.

Si vota tutta la settimana, sino a domenica 30 settembre compresa, dalle 9 alle 17, negli otto seggi dislocati nel territorio.

Sono quattro le liste in lizza: “Bonifica e Ambiente”, “Progetto Ambiente” , “Bonifica Insieme” e “Obbiettivo Diga”.

Il corpo elettorale è rappresentato da 252.512 elettori di cui distribuiti in quattro sezioni a seconda del livello di contribuzione:

176.259 elettori della Sezione 1 (cioè con contributo di bonifica annuo fino a 40,23 euro) eleggeranno 4 consiglieri

70.585 elettori della Sezione 2 (cioè da 40,23 euro fino a 391,51 euro) eleggeranno 6 consiglieri

 4.959 elettori della Sezione 3 (cioè da 391,51 euro a 2.092,53 euro) eleggeranno 5 consiglieri

e 709 della Sezione 4 (cioè oltre 2092,53 euro) eleggeranno 5 consiglieri.

Nella sezione 1 corrono  3 liste: Bonifica e Ambiente, Progetto Ambiente e Bonifica Insieme;  nella sezione 2  ammesse 3 liste : Bonifica e Ambiente , Obbiettivo Diga, Bonifica Insieme. Nella sezione 3 Bonifica e Ambiente , Bonifica Insieme. Nella  4 Bonifica e Ambiente , Obiettivo Diga.

Una delle prime votanti, questa mattina, nella seggio della sede reggiana della Bonifica

LO SCONTRO POLITICO

Bonifica ambiente” il listone che riunisce le associazioni professionali ( con l’imprimatur dell’assessore regionale Simona Caselli) da Coldiretti  – mobilitata allo spasimo nella raccolta voti – a Cia sino a Confagricoltura, è la favorita. Presidente in pectore, salvo sorprese, è  Matteo Catellani di  Cavriago, produttore di parmigiano reggiano allevatore. Candidato in panchina Ugo Franceschini (Coldiretti, vincitore delle elezioni di fine 2015 annullate per irregolarità) incappato nei guai di Prosciuttopoli come presidente dell’istituto di Certificazione Parma Qualità, sospeso per sei mesi dal Mipaf.

Sulla carta non c’è storia, tuttavia il vento della rivoluzione politica italiana spira anche in zona bonifica, e Bonifica ambiente deve fronteggiare la nuova formazione “Obbiettivo Diga” (il nome non lascia dubbi sul programma) ispirata alla strategia dei “caseifici liberi” che ha ribaltato i rapporti di forza tradizionali nel consorzio Parmigiano Reggiano. Questa lista ha l’appoggio esplicito dell’on. Gianluca Vinci e della Lega Nord reggiana, che sostiene la candidatura dell’avvocato Carlo Bronzoni.

Progetto Ambiente” è invece la lista capitanata da Duilio Cangiari: formazione ambientalista trasversale a sinistra, con l’appoggio  di esponenti del Movimento 5 Stelle, che hanno contribuito alla raccolta firme, tra cui l’avvocato Rossella Ognibene a imatrice degli Amici della Terra.

“Bonifica Insieme“, infine, è una lista civetta figliata dal listone.

Nella Sezione 1 le liste ammesse sono 3 : Bonifica e Ambiente, Progetto Ambiente e Bonifica Insieme. Anche nella Sezione 2 le liste ammesse sono 3 : Bonifica e Ambiente , Obbiettivo Diga, Bonifica Insieme

Nella sezione 3 Bonifica e Ambiente , Bonifica Insieme

Nella Sezione 4 Bonifica e Ambiente , Obiettivo Diga.

Il commissario uscente Zambelli al seggio elettorale della Bonifica

LEGA: ON. VINCI, CON BRONZONI LA DIGA DI VETTO NON SARÀ SOLO UNA BANDIERA

“Dopo anni passati a perdere tempo, approcciandosi a quella che ormai è una situazione di fatto consolidata — quella della carenza idrica in Val d’Enza — come se si trattasse ogni volta dell’ennesima inattesa emergenza, il tema della Diga di Vetto è tornato quanto mai attuale.

Le associazioni di categoria, dapprima contrarie oppure orientante a soluzioni di compromesso come la realizzazione di micro-invasi sull’Enza, iniziano ora, a ridosso delle elezioni per il rinnovo del Consiglio di Amministrazione del Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale, a sbandierare il loro favore per una diga, inserendo nei propri programmi di governo un generico riferimento alla realizzazione “dell’invaso sull’Enza”.

Il timore è che questa presa di posizione, eterogenea ed improvvisata, porti nuovamente ad un nulla di fatto, mentre la situazione è colma e non si può più attendere oltre.

Muovendo da questa considerazione, per le elezioni in corso del Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale, il Carroccio ha inteso appoggiare, con la candidatura dell’Avv. Carlo Bronzoni, la lista autonoma “Obbiettivo Diga”, composta da imprenditori agricoli del territorio legati al tessuto produttivo della Val d’Enza, fortemente motivati alla realizzazione della Diga di Vetto tanto da farne strumento fondamentale per la realizzazione dei propri punti programmatici.

La Lega, da sempre, è stata favorevole alla realizzazione della Diga di Vetto, sostenendone l’importanza cruciale per la salvaguardia dell’agroalimentare e delle aziende agricole del nostro territorio: tutti noi, infatti, sappiamo che la vasta area bagnata dal torrente Enza, tra le province di Reggio Emilia e di Parma, è una di quelle zone particolarmente esposte alle crisi idriche con pesanti ripercussioni economiche per l’intera Regione, essendovi tra l’altro concentrata buona parte della produzione di Parmigiano Reggiano.

La carenza idrica, non adeguatamente affrontata, può comportare danni ambientali e costi economici notevolmente superiori alla realizzazione di opere finalizzate a mitigarla.

La Diga porterebbe posti di lavoro e metterebbe in sicurezza l’intera valle da qualsiasi alluvione.
A valle di Vetto si avrebbe un deflusso minimo vitale garantito sia in estate che in inverno e si assicurerebbe ottima acqua ai rubinetti di Reggio e di Parma. Senza contare che anche i problemi di subsidenza sarebbero eliminati grazie al risollevamento della quota delle falde”. Avv. Carlo Bronzoni,  Roberto Monti Segretario Provinciale Lega,  On. Gianluca Vinci Segretario Lega Emilia

CANGIARI, PROGETTO AMBIENTE: TUTELA DEL TERRITORIO E RISPARMIO IDRICO 

“La nostra lista “Progetto Ambiente” è una lista ambientalista, supportata dalle associazioni che hanno a cuore il territorio , dai Verdi e dal M5S.

Il programma si fonda sui principi di tutela del territorio e risparmio idrico, poiché consideriamo l’acqua un bene pubblico preziosissimo.  Se verremo eletti cercheremo di avvicinare l’ente Bonifica ai cittadini, poiché molti ne ignorano le funzioni e le attività svolte a favore della comunità. Altro punto fondamentale riguarda la trasparenza, ne faremo obiettivo di tutti i nostri interventi e atti , pubblicandone i contenuti in una pagina web dedicata .

Sappiamo di essere una lista “fastidiosa” per un assetto amministrativo ormai già preannunciato , ma é uno dei motivi per cui abbiamo deciso di presentarci. Rompere gli schemi e portare la tutela ambientale sul tavolo di chi ha potere decisionale.

BONVICINI (CONFAGRICOLTURA): “L’INVASO DELLA VAL D’ENZA PROBLEMA NUMERO UNO”

«L’invaso per la risoluzione del problema idrico in val d’Enza è la questione assolutamente più urgente da risolvere nei tempi più stretti possibili. Questo e gli altri obiettivi relativi alla gestione della bonifica verranno condotti nella massima trasparenza a tutela di tutti i consorziati». Sono le parole di Marcello Bonvicini, presidente di Confagricoltura Reggio Emilia, alla vigilia dell’apertura dei seggi per il rinnovo del consiglio di amministrazione del Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale per il quinquennio 2019-2023.

Bonvicini è candidato nella sezione 4 di “Bonifica e Ambiente”, la lista in cui si concentrano tutte le associazioni di categoria reggiane: CIA, Coldiretti, Confcooperative, Legacoop, UGC Cisl, Unindustria, Cna, Lapam Confartigianato e Aspi.

«Invitiamo tutti gli aventi diritto ad andare a votare per questa causa così importante per i consorziati e per il nostro territorio», afferma Bonvicini, che elenca anche gli obiettivi principali di Bonifica e Ambiente: «Oltre alla soluzione dell’approvvigionamento idrico in val d’Enza, abbiamo in programma un aumento degli investimenti e della ricerca di nuovi fondi. Agiremo per ottenere maggiori interventi in difesa della montagna ed efficienteremo il sistema irriguo della pianura. Inoltre, stileremo un piano di medio periodo per l’ammodernamento degli impianti e intraprenderemo opere per l’ambiente e per la viabilità interpoderale e con le scuole».

CIA: L’IMPORTANTE E’ ANDARE A VOTARE

“E’ l’esercizio di un diritto ma è anche doveroso, per gli iscritti alle liste elettorali del Consorzio di bonifica dell’Emilia Centrale in quanto proprietari di immobili e/o terreni e contribuenti del Consorzio stesso, partecipare alle elezioni per il rinnovo del Consiglio di amministrazione, che si terranno da lunedì 24 a domenica 30 settembre, quindi nell’arco della prossima settimana”. L’invito proviene da Arianna Alberici, vice presidente vicaria di CIA – Agricoltori Italiani provinciale di Reggio Emilia e candidata come capolista nella Sezione 2 per la Lista 1 Bonifica e Ambiente.

    “La partecipazione dei cittadini – afferma Arianna – è appunto un diritto/dovere: l’invito che rivolgo è quello di informarsi sui siti internet del Consorzio ma anche di associazioni come CIA o presso i nostri uffici, su quali sono le finalità e le azioni che la bonifica svolge per la tutela del territorio ed il suo equilibrio idrogeologico, e sul programma che la nostra lista intende attuare. C’è poi la possibilità di votare in seggi fissi ma anche mobili, che in determinate giornate saranno presenti nei principali comuni”.

    “La Lista 1 Bonifica e Ambiente – prosegue – è espressione di tutto il mondo agricolo, del lavoro e della società essendo sostenuta dall’intero panorama dell’economia e dell’impresa, e si propone un governo efficiente e condiviso del Consorzio: vuole una crescente tutela del territorio in Appennino con maggiori investimenti, una soluzione del problema idrico della val d’Enza con la realizzazione di un invaso, la tutela dell’intero territorio di pianura con opere di valenza ambientale e per la salvaguardia dei centri abitati e delle attività economiche. Una lista quindi in grado di garantire uno sguardo d’assieme su tutte le problematiche che la bonifica è chiamata ad affrontare dalle leggi”.

DOVE SI VOTA

In base alla loro residenza anagrafica, i consorziati potranno votare in uno degli 8 seggi che saranno operativi in tutto il comprensorio secondo il seguente programma:

In base alla loro residenza anagrafica, i consorziati potranno votare in uno degli 8 seggi che saranno operativi in tutto il comprensorio secondo il seguente programma:

  • Seggio N. 1.  I residenti a Rubiera, a Reggio Emilia (con il cognome che inizia con le lettere da A a M) e nei Comuni fuori comprensorio non assegnati ad altri seggi potranno votare da lunedì 24 a domenica 30 settembre al seggio di Reggio Emilia 1, in Corso Garibaldi n. 42 (sede Centrale);
  • Seggio N. 2. I residenti a Reggio Emilia, con il cognome che inizia con le lettere da N a Z, e i votanti iscritti presso altri seggi potranno votare da lunedì 24 a domenica 30 settembre al Seggio di Reggio Emilia 2, in Corso Garibaldi n. 42 (sede Centrale);
  • Seggio N. 3. I residenti a Campogalliano, Carpi, Concordia sulla Secchia, Modena, Novi di Modena, Moglia e Soliera e nei Comuni fuori comprensorio di Bastiglia, Bomporto, Castelfranco Emilia, Cavezzo, Mirandola, Nonantola, Quingentole, Quistello, San Benedetto Po, San Cesario sul Panaro, San Giacomo delle Segnate, San Possidonio e San Prospero potranno votare a:
  • Carpi, presso gli uffici consortili in Via M.Montessori, 2A, lunedì 24 settembre e da mercoledì 26 a domenica 30 settembre;
  • Novi di Modena presso la sala civica Ferraresi, in Piazza 1° maggio n. 19/A, martedì 25 settembre.
  • Seggio N. 4. I residenti a Bagnolo in Piano, Campagnola Emilia, Correggio, Fabbrico, Guastalla, Novellara, Reggiolo, Rio Saliceto, Rolo e San Martino in Rio e i residenti fuori comprensorio nei Comuni di Gonzaga, Luzzara e Suzzara, potranno votare a:
  • Correggio, presso Emilia Wine in Viale Repubblica, 21, da lunedì 24 a mercoledì 26 settembre e successivamente da venerdì 28 a domenica 30 settembre;
  • Novellara, presso gli Uffici Comunali in Piazza Marconi,1, giovedì 27 settembre.
  • Seggio N. 5. I residenti a Boretto, Brescello, Cadelbosco di Sopra, Campegine, Castelnovo di Sotto, Gattatico, Gualtieri e Poviglio e i residenti fuori comprensorio nei Comuni di Mezzani, Pomponesco, Sorbolo e Viadana, potranno votare a:
  • Castelnovo di Sotto, presso gli Uffici consortili in Piazza 4 novembre n. 2, da lunedì 24 a mercoledì 26 settembre e successivamente nella giornata di venerdì 28 settembre;
  • Gualtieri, presso la sala civica di Palazzo Bentivoglio, in Piazza Bentivoglio, n. 32 domenica 30 settembre;
  • Boretto, presso gli uffici consortili in Via Colombana n. 19. giovedì 27 e sabato 29 settembre.
  • Seggio N. 6. I residenti a Casalgrande, Castellarano, Fiorano Modenese, Formigine, Frassinoro, Lama Mocogno, Montefiorino, Palagano, Pavullo nel Frignano, Polinago, Prignano sulla Secchia, Sassuolo, Scandiano e Serramazzoni e i residenti fuori comprensorio nei Comuni di Castenuovo Rangone, Castelvetro di Modena, Guiglia, Maranello, Marano sul Panaro, Montecreto, Montese, Pievepelago, Riolunato, Sestola e Zocca, potranno votare a:
  • Scandiano, presso la palazzina Lodesani in via Fogliani n. 7, lunedì 24 settembre e venerdì 28 settembre;
  • Sassuolo, presso gli Uffici consortili in Via Cavallotti n. 132/7, martedì 25 settembre e domenica 30 settembre;
  • Pavullo nel Frignano, presso gli Uffici dell’Unione dei Comuni del Frignano in Via Giardini n. 15, sabato 29 settembre;
  • Prignano sulla Secchia, presso gli Uffici Comunali in Via Allegretti n. 216 giovedì 27 settembre;
  • Montefiorino, presso le Scuole elementari in Piazza Marconi n. 57, mercoledì 26 settembre.
  • Seggio N. 7. I residenti a Albinea, Bibbiano, Canossa, Cavriago, Montecchio Emilia, Quattro Castella, San Polo d’Enza e Sant’Ilario d’Enza e i residenti nei Comuni fuori comprensorio di Langhirano, Lesignano de Bagni, Montechiarugolo, Parma e Traversetolo potranno votare a:
  • Bibbiano, presso gli uffici consortili in Via Ambrosoli n. 10 in località Barco di Bibbiano, da lunedì 24 a mercoledì 26 settembre e successivamente da venerdì 28 a domenica 30 settembre;
  • San Polo d’Enza, presso gli Uffici comunali in Piazza IV novembre n. 1, giovedì 27 settembre;
  • Seggio N. 8. I residenti a Baiso, Carpineti, Casina, Castelnovo né Monti, Monchio delle Corti, Palanzano, Tizzano Val Parma, Toano, Ventasso, Vetto, Vezzano sul Crostolo, Viano e Villa Minozzo, e i residenti fuori comprensorio nei Comuni di Corniglio e Neviano degli Arduini, potranno votare a:
  • Palanzano, presso gli Uffici comunali in Piazza Cardinal Ferrari n. 1, mercoledì 26 settembre;
  • Castelnovo né Monti, presso gli Uffici consortili in Via Bellessere n. ½, lunedì 24 e martedì 25 settembre;
  • Casina, presso la sala Consigliare in Piazza IV Novembre n. 3, martedì 25 e sabato 29 settembre;
  • Villa Minozzo, presso la sala Consigliare in Piazza della Pace n. 1, giovedì 27 e venerdì 28 settembre;
  • Viano, presso la Biblioteca in Via Casella n. 1, domenica 30 settembre;
  • Ventasso, presso il Centro servizi culturali in Via 1° maggio in località Cervarezza, venerdì 28 settembre.

TUTTI CANDIDATI SEZIONE PER SEZIONE 

SEZIONE 1 CANDIDATO  
       
BONIFICA E AMBIENTE      
  MATTEO VEZZANI Nato a Correggio il 14/11/1974
6 candidati PIETRO BONILAURI Nato a Montecchio Emilia il 22/02/1961
  ANDREA CORRADINI Nato a Modena il 25/07/1984
  MARTINO DOLCI Nato a Ramiseto il 11/11/1953
  BRUNO BERRETTI Nato a Toano il 22/01/1948
  PIETRO NATALE CAPITANI Nato a Frassinoro il 17/07/1951
       
       
BONIFICA INSIEME      
  ARTEMISIO ARTIOLI Nato a Carpi il 27/01/1953
3 candidati LEO REGGIANI Nato a Bagnolo in Piano il 16/03/1953
  RODOLFO GAROFANI Nato a Milano il 06/03/1964
       
       
       
PR0GETTO AMBIENTE      
  DUILIO CANGIARI Nato a Reggio Emilia il 02/10/1960
4 candidati CLAUDIO ROSSOLI Nato a Crognaleto (TE) il 10/03/1956
  FLAVIO ROMITI Nato a Villa Minozzo il 27/08/1955
  GIAN CARLO IACHERI Nato a Sassuolo il 10/03/1970
SEZIONE 2 CANDIDATO  
         
BONIFICA E AMBIENTE        
  ARIANNA ALBERICI Nata a Guastalla il 11/11/1975  
8 candidati PAOLO CROTTI Nato a Reggio Emilia il 27/08/1972  
  ANTONIO SENZA Nato a Barbona (PD) il 14/10/1955  
  ROBERTO RIZZARDI Nato a San Polo d’Enza il 20/01/1952  
  GIULIANO FERRARI Nato a Reggio Emilia il 08/05/1962  
  DAVIDE BORGHI Nato a Reggio Emilia il 29/10/1970  
  IVANDRO CATELLANI Nato a Montecchio Emilia il 10/03/1945  
  CLAUDIO BENEDETTO RUGGIERO Nato a Carpi il 21/03/1969  
         
         
BONIFICA INSIEME        
  GIORGIO AFFANNI Nato a Parma il 22/01/1964  
4 candidati AURELIO SIMONAZZI Nato a Gattatico il 22/08/1943  
  ROMANO CATELLANI Nato a Gattatico il 23/09/1937  
  ORIETTA GAROFANI Nata a Castelnovo ne’ Monti il 24/05/1972  
         
         
OBBIETTIVO DIGA        
  ENRICO BRUNO MORI Nato a Montecchio Emilia il 10/03/1959  
7 candidati DANIELE PEDROTTI Nato a Reggio Emilia il 26/01/1978  
  CARLO BRONZONI Nato a Montecchio Emilia il 13/12/1976  
  IVAN MAGLIANI Nato a Castelnovo ne’ Monti il 24/07/1973  
  ALBERTO REGGIANI Nato a Montecchio Emilia il 04/10/1974  
  PAOLO BIGLIARDI Nato a Sant’Ilario d’Enza il 18/07/1964  
  PIER ANTONIO PELOSI Nato a Parma il 29/04/1966  
         
       
SEZIONE 3 CANDIDATO  
       
BONIFICA E AMBIENTE      
  TIZIANO PATTACINI NatO a Reggio Emilia il 15/03/1955
7 candidati ANDREA ALDROVANDI Nato a Carpi il 12/06/1966
  GIOVANNI SALVARANI Nato a Correggio il 16/06/1963
  MATTIA REGGIANI Nato a Reggio Emilia il 13/08/1974
  MARIO BOTTURA Nato a Carpi il 17/09/1967
  ENNIO CARRETTI Nato a Cavezzo (MO) il 23/08/1952
  SIMONE NASI Nato a Carpi il 13/04/1966
       
       
       
BONIFICA INSIEME      
  GIORGIO BELTRAMI Nato a Modena il 07/01/1951
4 candidati FRANCO ARTONI Nato a Gualtieri il 03/01/1957
  GIORGIO BELTRAMI Nato a Reggio Emilia il 07/01/1955
  GIANFRANCO FATTORI Nata a Arcole (VR) il 02/02/1939
     
SEZIONE 4 CANDIDATO   SEZIONE
       
BONIFICA E AMBIENTE      
  MATTEO CATELLANI Nato a Reggio Emilia il 19/08/1966
6 candidati BONVICINI MARCELLO Nato a Reggio Emilia il 18/10/1970
  UGO FRANCESCHINI Nato a Correggio il 22/08/1957
  MARCO PICCININI Nato a Rosignano Marittimo (LI) il 05/08/1961
  FRANCO FERRARI Nato a Ghedi (BS) il 28/11/1956
  GIUSEPPE GOVI Nato a Carpi il 07/01/1967
       
       
       
       
OBBIETTIVO DIGA      
  GIUSEPPE GRASSELLI Nato a Reggio Emilia il 25/08/1960
5 candidati ANTONIO PEDROTTI Nato a Villa Lagarina (TN) il 28/05/1948
  MASSIMO DOLCI Nato a Reggio Emilia il 29/10/1969
  ALBERTINO BIGI Nato a Gualtieri il 26/10/1957
  GIUSEPPE ZANICHELLI Nato a Reggio Emilia il 30/10/1951
Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *