Il diario scolastico della scuola Pertini occhieggia alla teoria gender

Un diario scolastico che, con un messaggio sull’integrazione, contrabbanda la teoria gender agli alunni. E’ quando viene denunciato dal coordinamento provinciale di Fratelli d’Italia, a proposito del diario distribuito a tutti gli alunni dell’istituto Pertini di Reggio Emilia,  a seguito del versamento del contributo mensile. Di fatto dunque, è un acquisto obbligatorio.
 E’ la copertina al centro della contestazione.

“L’immagine in questione,  che ci chiediamo se sia opera di alcuni studenti come nelle precedenti edizioni, presenta un messaggio di pace integrazione e tolleranza – scrive Fratelli d’Italia – Al di là del trito stereotipo della mano bianca che stringe una mano nera (la quale sembra più sottolineare le differenze che altro)  niente da eccepire – sottolinea FDI –  non fosse per i braccialetti arcobaleno indossati dai due ragazzi: sappiamo che la bandiera arcobaleno con sette bande colorate è simbolo di pace, ma con l’ordine dei colori invertito e sole sei bande come appunto è quella presente nella copertina essa diventa invece il simbolo della comunità LGBT”.

La copertina del diario distribuito agli alunni dell’istituto comprensivo Pertini

“Perché questo messaggio a  ragazzi delle scuole medie, urtando la sensibilità di alcuni genitori che giustamente chiedono a cosa serva esprimere vicinanza a idee affini alla contestata teoria gender?”.
La nota chiede alla dirigente scolastica Anna Maria Corradini “se questa è la chiave di lettura di  quell’immagine e se si è preso in considerazione di tener conto delle opinioni delle famiglie”.
Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *