Tavola calda abusiva, con superalcolici, in una panchina di piazzetta Secchi: stangata da cinquemila euro a signora ghanese

8/8/2018 – Vendeva pasti pronti e bevande, compresi i superalcolici per far ubriacare meglio ragazzi e immigrati, senza avere alcun permesso o autorizzazione in piazza Domenica Secchi: per questo una cittadina di origini ghanesi di 32 anni è stata fermata nella serata di ieri, martedì 7 agosto, e multata dagli agenti della Polizia municipale di Reggio Emilia.

La donna, senz’altro intraprendente ma non a conoscenza della quantità di regole da rispettare per vendere qualcosa al pubblico, aveva messo in piedi una rosticceria ambulante con tanto di servizio per accompagnare i pasti con bicchieri di superalcolici, birre o acqua fresca, a seconda delle richieste dei clienti. Un business completamente illegale, in barba oltretutto al divieto di vendita di alcoolici in quella zona.

A segnalare l’attività della venditrice abusiva erano stati alcuni cittadini residenti in zona che, all’ora di cena, avevano più volte notato un continuo andirivieni di persone nei pressi di una panchina, dove la donna gestiva la vendita di alimenti e bevande costuditi in diverse borse.

Nella serata di ieri alcuni agenti in borghese si sono appostati nei dintorni di piazza Domenica Secchi e hanno atteso l’arrivo della donna che, una volta accomodatasi sulla solita panchina, ha iniziato a servire ai numerosi clienti sacchetti di pollo, accompagnati da alcune salse e corredati da un bicchiere di un superalcolico a scelta tra quelli all’interno di una borsa termica. La donna si era anche attrezzata per fornire birra o acqua fresca agli avventori con  un frigobar da campeggio in un’automobile parcheggiata in via Vecchi.

Fermata dagli agenti, la donna è risultata essere in possesso di regolare permesso di soggiorno ma sprovvista di alcun titolo che giustificasse la sua attività: dopo essere stata portata al Comando di via Brigata Reggio, è stata pesantemente multata con una sanzione di cinquemila euro per la vendita abusiva di cibi e bevande. gli alcolici e i superalcolici tra cui whisky, gin aromatizzato con pezzi di frutta e amari di varie marche e prodotti alimentari, sono  stati sequestrati.

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *