Profugo politico, ma spacciatore: preso nigeriano con 30 grammi di marijuana. E non è la prima volta

29/8/2018 –  Nell’ambito  dei controlli predisposti dal Questore di Reggio Emilia  Antonio Sbordone, finalizzati a contrastare il degrado nelle zone a rischio, nella mattinata di ieri una pattuglia della Polizia di Stato nei pressi di un edificio  di via Turri ha fermato un nigeriano di 21 anni con permesso di soggiorno per asilo politico: gli agenti lo hanno beccato mentre abbandonava un sacchetto con oltre 30 grammi di marijuana dietro un muretto dove era appoggiato.  Nonostante il suo status, il rifugiato nigeriano ha parecchi precedenti specifici per droga e continua ad essere in Italia: è stato  denunciato per il reato di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *