La Municipale salva un montone destinato alla macellazione clandestina per la festa islamica

25/8/2018 – Il Nucleo Antidegrado della Polizia municipale di Reggio Emilia ha impedito la macellazione clandestina, cioè senza alcuna autorizzazione o controllo sanitario, di un giovane montone le cui carni sarebbero state consumate – secondo quanto ricostruito – in occasione della Festa islamica del Sacrificio.
Nella mattinata del 21 agosto, transitando su viale del Partigiano nei pressi dell’isola ecologica, gli agenti notavano due giovani che, nascosti nella vegetazione, tenevano legato ad un albero un giovane montone, trattenendolo con forza mediante un cappio al collo. Il loro intento appariva evidente visto che uno dei due uomini impugna una mannaia.
Alla vista degli agenti, i due lasciavano la presa sull’animale, poi liberato, e la mannaia, sottoposta a sequestro dagli agenti.
L’episodio è stato segnalato all’autorità giudiziaria.

Il montone salvato
dalla macellazione clandestina

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *