Il vescovo Camisasca ricoverato d’urgenza
Annullati tutti gli impegni

10/8/2018 – Il vescovo Massimo Camisasca si è sentito male ieri, mentre si trovava a Giandeto di Casina, e ed è stato ricoverato d’urgenza, a causa di un’infezione, all’ospedale Santa Maria Nuova. Tutti gli impegni delle prossime settimane sono annullati.

Ne dà notizia il sito della Diocesi di Reggio Emilia.

“Nella giornata di giovedì 9 agosto, mentre si trovava in soggiorno a Giandeto (Casina, Reggio Emilia), il vescovo di Reggio Emilia-Guastalla Massimo Camisasca ha accusato un malessere in conseguenza del quale è stato in serata ricoverato, in osservazione, all’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia – scrive la Diocesi –  In base ai primi accertamenti, la causa dell’indisposizione è da ricercare in un’infezione.

Dopo le prime cure, lo stato di salute del Vescovo risulta in via di miglioramento.

Al momento sono previsti alcuni giorni supplementari di ricovero ospedaliero, cui seguirà un periodo di convalescenza di un paio di settimane.

Monsignor Camisasca è costretto pertanto ad annullare i prossimi impegni, in particolare la Messa mattutina di sabato 11 agosto a Roma con un gruppo di giovani reggiani diretti all’incontro con Papa Francesco e la celebrazione in Cattedrale nella solennità dell’Assunta”.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *