Coniugi di Gattatico mettono all’incasso assegni rubati: incastrati dai Carabinieri

11/6/2018 –  Sulle prime hanno cercato di “scaricare” le responsabilità su un fantomatico acquirente del loro bar. Poi,  messi alle strette dalle indagini dei carabinieri di Gattatico,  hanno ammesso le loro responsabilità: avevano messo all’incasso tre assegni rubati per un importo complessivo di diecimila euro.

Con l’accusa di concorso in ricettazione i carabinieri hanno denunciato alla procura reggiana una 23enne titolare di un bar di Gattatico e il marito di 40 anni. Ad attivare i militari è stata la Procura reggiana che ha delegato alla stazione di Gattatico l’attività investigativa in relazione alla messa all’incasso, appunto,  di 3 assegni provenienti da un carnet rubato nel settembre 2017 a un pensionato di 79 anni di Ferrara. Dagli accertamenti bancari è risultato che gli assegni erano stati messi all’incasso dalla giovane barista.  I due coniugi sentiti dai carabinieri hanno cercato di scaricare le responsabilità su un non meglio precisato acquirente del loro bar che aveva versato a loro gli assegni quale anticipo per la compravendita del locale: ma era una panzana subito smascherata dalle indagini.  Rimane da chiarire, e su questo stanno proseguendo le indagini, come e chi abbia rubato gli assegni.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *